Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

ADOTTA UN LIBRO #5 : Volevo Solo Averti Accanto di Ronald H. Balson

Buongiorno Lettori.
Torno dopo tempo immemore con la rubrica a cui sono maggiormente affezionata e che spero possiate apprezzare anche voi, in un modo o nell'altro.
Il libro che voglio presentarvi questa settimana Volevo Solo Averti Accanto non racconta una semplice storia d'amore, ma attraverso in tutto il suo straziante dolore le vicende di popoli che hanno subito e vissuto il regime nazista ed il suo programma di sterminio.

« Anche quello che sembrava un fratello può tramutarsi nel tuo peggior nemico.. »

Casa Editrice : Garzanti
Prezzo : 14.90€
Pagine : 424
Data di Pubblicazione : 02 Gennaio 2014
E' la sera della prima al grande teatro dell' Opera di Chicago. Morbide stole e sete fruscianti si scostano per far largo al vecchio Elliot Rosenzweig, il più ricco e importante mecenate della città. All'improvviso tra la folla appare un uomo anziano che tra le mani stringe convulsamente una pistola che punta alla testa di Rosenzweig. La voce trema per la rabbia, ma lo sguardo è risoluto quando lo accusa di essere in realtà Otto Piatek, il Macellaio di Zamosc, feroce criminale nazista. E' Ben Solomon, un ebreo scampato ai campi di sterminio, viene atterrato dalla sicurezza e trascinato in prigione. Nessuno crede alle sue accuse, nessuno vuole ascoltarlo. Tranne Catherine Lockhart, giovane avvocatessa che conosce l'Olocausto esclusivamente dai libri di scuola, eppure solo lei riesce a leggere la forza della verità negli occhi velati di Ben, solo lei è disposta ad ascoltare la sua storia. Una storia che la porta a un freddo inverno nella Polonia, a un bambino tedesco tremante con le scarpe di cartone che viene accolto e curato come un figlio nella ricca casa della famiglia ebrea dei Solomon. Ma anche agli occhi ambrati di una ragazza coraggiosa e a una storia d'amore, amicizia e gelosia che affonda le radici del suo segreto in un passato tragico. Difenderlo sembra un'impresa impossibile, Rosenzweig è per tutti un sopravvissuto di Auschwitz, un filantropo potente e rispettato. Catherine però non vuole.
In questa storia, nessuno è quello che sembra.

Storia: 9 | Personaggi: 9 | Stile: 9 | Copertina: 9

Mi trovo sempre in difficoltà a scrivere una recensione su un libro che tratta un tema così delicato, doloroso e complesso come quello dello sterminio nazista. Pur avendo sotto i miei occhi una storia romanzata, durante le lettura ho provato quel groppo in gola, quel dolore e quella rabbia che mi accompagna ogni volta che mi approccio a questo genere. Un abominio che nemmeno la fantasia più estrema potrebbe mai immaginare.
In questo libro, vive sopra tutto, sopra ogni cosa e oltre ogni difficoltà l'amore di due giovani costretti a combattere contro odio ed ingiustizia, contro ignoranza e potere.
Ben e Hanna sono eternamente legati da un amore indissolubile.
Ho apprezzato molto il modo in cui viene descritto il Ben di allora e il Ben di oggi attraverso la sua forza e la sua determinazione, il suo desiderio di ottenere giustizia contro un fratello perduto o che, almeno, riteneva tale.
Contro un uomo spietato, cresciuto come un figlio e traditore della stessa famiglia che lo aveva accolta quando era solo ed abbandonato, amandolo a prescindere da tutto, senza un se e senza un ma..

Ovviamente forti sono le tematiche affrontate da Balson; come forti sono egualmente le immagini riportate durante la lettura e vere le parole utilizzate in ogni capitolo di questo romanzo.
Un romanzo che certamente vi terrà con il fiato sospeso fino all'ultima riga.
Un romanzo che parla d'amore e di odio, di sofferenza e di dolore, di paure e di difficoltà.
Un libro che non potrà mancare nella vostra libreria.
Cristina

2 commenti

  1. Letto anch'io...mi è piaciuto molto e come te, mi ha colpito nel profondo come ogni altro libro su questo argomento...lo consiglio anch'io...

    RispondiElimina
  2. letto tempo fa un libro bellissimo

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top