Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

[ INCONTRO IN CASA EDITRICE ] GLI EREDI: A TUTTO... WULF DORN!

Buona Domenica Lettori! 
In una veste un po' particolare, torna la rubrica #parliamodi dove troverete, nell'ultimo giorno del mese, chiacchiere letterarie o articoli di vario interesse o curiosi resoconti sulla mia vita dentro e fuori il Blog.
Oggi, in modo particolare, cercherò di tradurre in bianco e nero quel turbinio di emozioni provate durante l'incontro con Wulf Dorn - uno dei miei autori thriller preferiti praticamente da sempre! - presso la casa editrice Corbaccio a Milano, lo scorso 20 Aprile, insieme ad altri colleghi e amici Blogger.

Un incontro che spero di riuscire a riportarvi con la dovuta sintesi e dovizia di particolari in un ricco e variegato discorso indiretto con cui andremo a conoscere curiosità sul romanzo - di cui in settimana troverete anche la recensione - piccoli segreti durante la stesura di Gli Eredi e qualche aneddoto sull'autore davvero imperdibile. Siete pronti?

Gli Eredi colpisce immediatamente il lettore per i suoi spunti horror disseminati durante la narrazione spiegati dall'origine letteraria di Dorn tipicamente horror e dalla sua volontà di raccontare una storia che, partendo da fatti reali, riuscissero a mostrare la realtà da una determinata angolazione.
Non troviamo una morale in questo romanzo, ma bensì la scelta ponderata dell'autore di voler trasmettere un'idea e non una soluzione, lasciando il lettore libero di trovare la propria. 

[ LA SCATOLA DEI SOGNI ] VI SETTIMANA Indizio 3


Buona Domenica  Lettori! 
Dopo ben due settimane di pausa tra soste pasquali e #tempodilibri, torna il gioco più bello del 2017 - La Scatola dei Sogni - e qui è pronto ad essere finalmente svelato il 3° indizio che vi permetterà di scalare la classifica e puntare al premio finale, ma prima di tutto ricapitoliamo il regolamento:

- Essere iscritti come Lettori Fissi ai Blog: http://leggereinsilenzio.blogspot.it | http://diariodiunsognoblog.blogspot.it | http://ilblogdellelettricicompulsive.blogspot.it
- Cercare di indovinare il libro ( Potete commentare quante volte volete );
- Gli indizi saranno diversi in ogni blog, quindi potete curiosare e avere più possibilità di vincere;

Il venerdì DIARIO DI UN SOGNO vi aspetta con il primo indizio;
Il sabato IL BLOG DELLE LETTRICI COMPULSIVE vi aspetta con il secondo indizio;
La domenica LEGGERE IN SILENZIO vi aspetta con il terzo indizio.

[ BLOGTOUR ] Eppure Cadiamo Felici di Enrico Galiano - Garzanti | Recensione


Buongiorno Lettori! 
Apriamo il fine settimana con la quarta tappa del BT dedicato al romanzo d'esordio di Enrico Galiano - Eppure cadiamo felici - edito Garzanti. Un romanzo che incuriosisce a prima vita grazie ad una copertina semplicemente meravigliosa ed incantevole; un romanzo che rapisce il lettore, pagina dopo pagina, grazie ad una storia di ordinaria umanità, feroce ed intensa, e a personaggi che percepirete al vostro fianco in un viaggio dentro le emozioni più pure, quelle pulsanti, quelle vere, quelle che spesso non si dicono ad alta voce. Quelle che fanno paura.

EPPURE CADIAMO FELICI di Enrico Galiano
Prezzo: 14.37€ | Pagine: 356
Il suo nome esprime allegria, invece agli occhi degli altri Gioia non potrebbe essere più diversa. A diciassette anni, a scuola si sente come un’estranea per i suoi compagni. Perché lei non è come loro. Non le interessano le mode, l’appartenere a un gruppo, le feste. Ma ha una passione speciale che la rende felice: collezionare parole intraducibili di tutte le lingue del mondo, come cwtch, che in gallese indica non un semplice abbraccio, ma un abbraccio affettuoso che diventa un luogo sicuro. Gioia non ne hai mai parlato con nessuno. Nessuno potrebbe capire. Fino a quando una notte, in fuga dall'ennesima lite dei genitori, incontra un ragazzo che dice di chiamarsi Lo. Nascosto dal cappuccio della felpa, gioca da solo a freccette in un bar chiuso. A mano a mano che i due chiacchierano, Gioia, per la prima volta, sente che qualcuno è in grado di comprendere il suo mondo. Per la prima volta non è sola. E quando i loro incontri diventano più attesi e intensi, l’amore scoppia senza preavviso. Senza che Gioia abbia il tempo di dare un nome a quella strana sensazione che prova. Ma la felicità a volte può durare un solo attimo. Lo scompare, e Gioia non sa dove cercarlo. Perché Lo nasconde un segreto. Un segreto che solamente lei può scoprire. Solamente Gioia può capire gli indizi che lui ha lasciato.
E per seguirli deve imparare che il verbo amare è una parola che racchiude mille e mille significati diversi.

RECENSIONE

E noi che pensiamo la felicità come un'ascesa ne sentiremmo il tocco,
che quasi ci sgomenta, quando una cosa felice cade.

Eppure cadiamo felici è quel genere di romanzo che ti scorre dentro, nelle vene, prendendo la parte più bella di te, tirandola fuori, mostrandola al mondo intero. Perchè c'è un pezzo di ognuno di noi dentro le pagine dell'esordio letterario di Enrico Galiano, professore di lettere che sa parlare ai giovani e lo fa nel modo migliore: senza maschere, senza filtri, senza bisogno di parole auliche o ricercate. Va dritto al punto, senza mai girarci intorno!
In quello che potrebbe essere scambiato come l'ennesimo young-adult - ma che, a mio avviso, racchiude molto di più, sentimenti intraducibili come le parole che troverete ad arricchire la sua narrazione - Galiano parla di emozioni forti e dolorose, bellissime ed indescrivibili, autentiche capaci di stravolgere cuore ed anima, mente e razionalità.

[ BLOGTOUR ] Nero Caravaggio di Max e Francesco Morini - Newton Compton Editori | Tappa Conclusiva: La Città Eterna e i suoi Segreti


Buongiorno Lettori! 
Oggi si conclude il nostro viaggio tra le meraviglie e i misteri di Caravaggio immersi nella Città Eterna in compagnia di Nero Caravaggio di Max e Francesco Morini per Newton Compton Editori.
Molti sono i luoghi che incontreremo tra le pagine di questo romanzo ed io ho voluto raccontarvi un tour molto speciale tra silenziosi enigmi che mi hanno sempre affascinata, in cerca di risposte che forse non arriveranno mai.

NERO CARAVAGGIO di Max e Francesco Morini
Prezzo: 9.90€ | Pagine: 256
Ettore Misericordia è il proprietario di una storica libreria di Roma. Autodidatta coltissimo, conosce tutti i segreti della città eterna.
È anche un grande appassionato di gialli e un detective dilettante dal formidabile intuito, tanto che l’ispettore Ceratti se ne avvale spesso per i casi sui quali indaga. Perciò non esita a informarlo quando nella basilica di Sant'Agostino, proprio accanto Piazza Navona, viene ritrovato un cadavere davanti a uno dei capolavori del Caravaggio, la Madonna dei Pellegrini. Si tratta di Paolo Moretti, pugnalato alle spalle con uno strumento per incisioni. Misericordia non perde un attimo e si reca sul luogo del crimine insieme al suo amico-collaboratore “Fango”.
Ma il caso non è di facile soluzione perché le prove per un’accusa non ci sono. Almeno fino a quando la moderna coppia Holmes-Watson non scoprirà inquietanti particolari che legano i protagonisti della vicenda al Caravaggio. Nella vita del tormentato genio del Seicento si nasconde forse la chiave per far luce sul delitto?

LA CITTA' ETERNA E I SUOI SEGRETI

« E' uno spettacolo che non ha bisogno di intervalli.. »
Indubbiamente Roma racchiude in sé luci ed ombre, miti e leggendo di una città affascinante e indimenticabile in grado di attraversare epoche di guerre e privazioni, di fasti e lussi, di fascino e mistero. Miti e leggende che hanno fatto parlare negli anni scrittori, scenografi, scienziati e semplici curiosi spingendo l'accelleratore sulla naturale curiosità dell'essere umano. Tra queste, sicuramente, troviamo la meraviglia architettonica e la sublime attrattiva del Pantheon, costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate viene convertito in chiesa cristiano intorno al VII secolo. 
Il vero tesoro del Pantheon è interamente racchiuso nella sua cupola e nel suo oculo che evidenzia una particolare quanto peculiare metafora di cielo e terra, di supremo e terreno. E' una porta d’entrata e d’uscita che ricongiunge, chi l’attraversa, agli splendori dell’antica Roma; proiettando l’uomo a quel senso di sacralità, che pervadeva gli uomini di un tempo, li riunisce agli dei loro protettori...

[ AMAZON PUBLISHING ] ACCADDE UNA NOTTE D'ESTATE DI ROSY MILICIA

Buongiorno Lettori! 
Tra il ripasso per il concorso e un colloquio dietro l'angolo, oggi è tempo di segnalazioni ed anteprime insieme ad Accadde una notte d'estate di Rosy Milicia per Amazon Publishing, in uscita il prossimo 2 Maggio.
Siete pronti ad immergervi in una storia d'amore che ha il sapore della bella vita, immersi nei colori, nei sapori, nei suoni, nei gusti e nel profumo di un'incantevole cornice siciliana? 

Gli amori che sbocciano a quindici anni sono quelli che ti segnano per tutta la vita:
Eva e Massimo lo sanno bene..

ACCADDE UNA NOTTE D'ESTATE di Rosy Milicia
Prezzo: 9.99€ | Pagine: 262
I colori intensi del mare siciliano, i suoni esotici del dialetto, il gusto delle granite al limone, il profumo di libri sfogliati e riletti all’infinito. 
È questo il mondo di Eva Catalano, la chiù bedda fimmina di San Saba, che tutti in paese conoscono. La tranquilla esistenza di Eva è fatta anche e soprattutto di parole: le scrive nei romanzi che sogna di pubblicare, le compone nelle canzoni in dialetto dei Dintra ’u Focu, le custodisce nel fondo della propria anima e a volte fanno male. 
Quel dolore nasce dal passato e si chiama Massimo De Santis: amico di infanzia e compagno di ogni estate, il suo primo amore, uscito ormai dalla sua vita da oltre dieci anni. Un giorno Massimo riappare: il ricordo di un bacio sarà sufficiente a riallacciare i sottili fili del loro legame? Rosy Milicia ci regala un appassionante romanzo che ha il profumo dolce di una stranizza d’amuri : un incredibile viaggio delle seconde opportunità, un’irresistibile forza che presto coinvolgerà vecchi e nuovi amici... Ne nasceranno altre emozionanti storie d’amore?

[ PREMIO BANCARELLA 2017 ] RECENSIONE: Magari Domani Resto di Lorenzo Marone | Feltrinelli

Buongiorno Lettori! 
In questo tepore primaverile di fine aprile, inizia ufficialmente la mia avventura da #bancarellablogger insieme alla recensione di " Magari Domani Resto " di Lorenzo Marone; uno dei sei romanzi finalisti al Premio Bancarella che si concluderà a Pontremoli il prossimo 16 Luglio quando verrà annunciato il nome del vincitore!

MAGARI DOMANI RESTO di Lorenzo Marone
Prezzo: 16.50€ | Pagine: 320
Chiamarsi Luce non è affatto semplice, specie se di carattere non sei sempre solare. Peggio ancora se di cognome fai Di Notte, uno dei tanti scherzi di quello scombinato di tuo padre, scappato di casa senza un perché. Se poi abiti a Napoli nei Quartieri Spagnoli e ogni giorno andare al lavoro in Vespa è un terno al lotto, se sei un avvocato con laurea a pieni voti ma in ufficio ti affidano solo scartoffie e se hai un rottame di famiglia, ci sta che ogni tanto ti arrangi un po’. Capelli corti alla maschiaccio, jeans e anfibi, Luce è una giovane onesta e combattiva, rimasta bloccata in una realtà composta da una madre bigotta e infelice, da un fratello fuggito al Nord, da un amore per un bastardo Peter Pan e da un lavoro insoddisfacente. Come conforto, solo le passeggiate con Alleria, il suo Cane Superiore, unico vero confidente, e le chiacchiere con l’anziano vicino don Vittorio, un musicista filosofo in sedia a rotelle. Finché, un giorno, a Luce viene assegnata una causa per l’affidamento di un minore. All'improvviso, nella sua vita entrano un bambino saggio e molto speciale, un artista di strada giramondo e una rondine che non ha nessuna intenzione di migrare. La causa di affidamento nasconde molte ombre, ma è forse l’occasione per sciogliere nodi del passato e mettere ordine nella capa-tosta di Luce. Risolvendo un dubbio: andarsene, come hanno fatto il padre, il fratello e chiunque abbia seguito l’impulso di prendere il volo, o magari restare, trovando la felicità nel suo piccolo pezzettino di mondo?

LA RECENSIONE

Luce Di Notte è il mio nome completo. Lo so, non è un nome, è 'na figura e merd', ma che ci deve fare se mio padre all'epoca fumava un po' troppi spinelli?

Ironico ed irriverente. Intenso ed emozionante. Magari Domani Resto di Lorenzo Marone è un romanzo che non descrive, ma che sa raccontare attimi di vita che potremmo sentire facilmente nostri, vivi e palpitanti sotto le dita, attraverso lo sguardo curioso di chi non sa aspettare e parole che scorrono veloci, inarrestabili, vere come un fiume in piena che ti coglie di sorpresa, che ti affascina e che lascia inevitabilmente il segno.

[ TEMPO DI LIBRI ] La Forza dei Ricordi Incontro con Francesca Barra

Buon Lunedì Lettori! 
Come promesso nell'articolo di questa mattina, torno a scrivere dalla mia postazione preferita - composta da divano, copertina morbidosa e una buona dose di fumante ginseng - per iniziare a mettere nero su bianco momenti, parole ed emozioni del mio personalissimo #tempodilibri. Avrò modo come post conclusivo di parlarvi delle mie sensazioni, opinioni e piccole critiche sulla prima edizione della Fiera di Milano, ma oggi voglio soffermarmi su quello che è stato il primo incontro d'autore avvenuto mercoledì 19 Aprile presso la Sala Arial alle ore 15.30 insieme alla scrittrice Francesca Barra per la presentazione del suo ultimo romanzo L'estate più bella della nostra vita. 

Un incontro spontaneo e divertente che ci ha permesso di entrare nel cuore del romanzo direttamente dalla porta principale, passando attraverso irresistibili aneddoti lucani, assaporando rumori, odori e sapori di una terra incontaminata, verace e da scoprire: la Basilicata!
Grazie alla frizzante simpatia di Francesca Barra accompagnata dall'effervescente moderazione di Ylenia e Dario Spada di Radio105 mi sono letteralmente immersa in un racconto di persone e di vita, di pregiudizi che lasciano decisamente il tempo che trovano e di famiglia perfette nella loro autentica imperfezione. Dopotutto, questo e molto altro troverete tra le pagine di L'estate più bella della nostra vita: il paradossale confronto tra nord e sud, generazioni a confronto, silenzi da affrontare e legami così profondi da essere in parte quasi insopportabili. Nel romanzo la Barra fa più volte riferimento all'olfatto come quel senso che rimane inalterato e che ci accompagna in ogni fase della nostra vita è fondamentale portare con sé gli odori della propria terra, i colori del cielo, le sfumature dell'arcobaleno che difficilmente potrai ritrovare altrove. L'ambientazione regina del romanzo è l'estate perchè l'estate è il tempo del rinnovamento, della leggerezza, del cambiamento. Perchè d'estate tu ti aspetti che qualcosa accada! 
Powered by Blogger.
Back to Top