Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

BOOKTAG #3 : Happy Books

Buongiorno Silenziosi Lettori. 
Sfrutto questi momenti di attesa prima di andare in biblioteca per condividere con voi un nuovo #BookTag Happy Books, ringraziando Scheggia Tra Le Pagine per l'inaspettata nomination.
Dopo avervi rivelato La vita segreta di una book-blogger, oggi parliamo esclusivamente di libri, del loro scintillante mondo e della nostra appena trascurabile passione..
Lasciatemi le vostre impressioni nei commenti!


1. Cosa ami nel comprare nuovi libri? 
Essere travolta da un'onda di impetuosa felicità! Per me leggere, in molti casi, è anche terapeutico: mi riporta in vita, mi fa dimenticare ogni difficoltà e torno inevitabilmente a sorridere.
Amo il rumore delle pagine tra le mie mani. Amo l'odore della carta appena stampata.
Potrei essenzialmente vivere dentro una libreria.. vi devo proprio dire quale sarebbe il mio lavoro ideale?

2. Quanto spesso compri libri?
Mio padre a questa domanda, probabilmente, alzerebbe gli occhi al cielo con uno sguardo chiaramente rassegnato. Molto spesso. Decisamente molto spesso! Spessissimo!

3. Libreria o negozio online? Quale dei due preferisci? 
Nulla a questo mondo potrebbe mai sostituire una libreria *__* ma, se puntiamo per qualche istante l'indice alla mia innata pigrizia, soprattutto nelle giornate fredde, invernali e piovose..
Che siano benedetti gli stores digitali!

4. Hai una libreria ( bookstore ) preferita?
Gulliver! La mia libreria di fiducia = il mio angolo di paradiso! :)

5. Preordini libri?
Onestamente, non mi è mai capitato! Se è un libro che aspetto da tempo o del mio scrittore preferito, mi fiondo letteralmente in libreria mezzo secondo netto dopo la sua apertura. Molte volte funziona.. se non c'è, dite? Oh, difficilmente esco a mani vuote!

6. Hai un limite prefissato di libri acquistabili in un mese?
Giuro che ci ho provato! Lo giuro! Mi ero promessa di non superare una soglia, ma ho miseramente fallito su tutta la linea.. ditemi voi, come faccio a resistere al richiamo delle nuove uscite o, ancora peggio, come faccio a dire di no a quel dolce, tentatore ed immediato sconto?

7. I divieti di acquisti sui libri fanno per te?
Ahahahaahahahahah.. NO!

8. Quanto è lunga la tua wishlist?
Per wishlist intendi quel susseguirsi infinito di titoli; elenco pericolosamente vicino ad eguagliare la Divina Commedia? Beh, se intendi quello.. lunghina! :)

9. Nomina tre libri che vorresti possedere ora - tra quelli della WishList.
La tentazione di essere felici.
La tristezza ha il sonno leggere.
La trilogia di Cormoran Strike - vale per uno, giusto?

10. Chi tagghi?
Chiunque abbia avuto la pazienza di arrivare fino a qui :)

Ora, Lettori, lascio la parola a voi.. sapete cosa fare! 
La sottoscritta corre a sistemare la bozza di una nuova recensione prestissimo online..
Cristina
1

ANTEPRIMA #49 : La Casa dei Profumi Dimenticati di Jan Moran

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Un nuovo mese è oramai pronto a fare capolino da dietro l'angolo e - lo dico soltanto a voi, quindi, acqua in bocca! - sarà un mese decisamente ricco di novità, di nuovo sorprendenti scoperti e di graditi ritorni. Ovviamente, li scopriremo insieme in queste pagine. Quindi, attenti e pronti a correre in libreria! 
Oggi, in modo particolare, voglio parlarvi di una gustosa anteprima che approderà negli scaffali esattamente il 16.06.2016 e che ha destato subito il mio interesse. Non solo per la copertina, ma anche per le ambientazioni suggestive e che si prestano perfettamente ad un romanzo che parla di amore, intrighi e misteri accompagnati dall'inconfondibile sapore di un vino rosso, corposo ed invitante.
Quale luogo migliore della meravigliosa Toscana come meta ideale di questo appassionante viaggio tra sentimenti, emozioni e nodi da sciogliere?

Prezzo: 9.90€ | Pagine: 352
Una storia familiare intricata ed appassionante.
Una storia ambientata tra i vigneti 
della California e della Toscana.
Inebriante come un bicchiere di vino rosso!

Nella California degli anni cinquanta, Caterina e Santo, un giovane italiano cresciuto con lei nella tenuta vinicola di Milles Étoile, consumano una notte di passione dopo la quale lei si scopre incinta.
Respinta dalla famiglia e dalla società per aver scelto di tenere la figlia illegittima, Caterina decide di partire per l'Italia dove si trova il casale ricevuto in eredità da una vecchia zia.
Una volta giusta a Montalcino, Caterina scopre un mondo nuovo e allo stesso tempo antico, fitto di misteri e intrighi che coinvolgono tutta la famiglia e, in particolare, suo padre Luca e lo stesso Santo.
Tra l'armonia delle colline toscane, i lussureggianti vigneti della California e la magia della Ville Lumière, prende vita una vicenda familiare intricata, ricca di passioni, segreti e verità nascoste che coinvolge e sedute fino all'ultima pagina..

Jan Moran si è laureata presso la Harvard Business School.
Ha frequentato le Università di California e Los Angeles studiando narrativa, saggistica e sceneggiatura.
E' autrice di numerosi romanzi tra cui Scent of Triumph e Fabulous Fragrances.
La casa dei profumi è il primo romanzo pubblicato e tradotto in Italia.
[ www.janmoranwrites.com ]
Cristina
0

BOOKTAG #2 : La Vita Segreta di una Book-Blogger

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Cogliendo al volo l'occasione - ringrazio Questione di Libri per la nomina - in questa giornata decisamente piovosa e conseguentemente uggiosa oltre ogni più funerea previsione, ho pensato di raccontarvi qualcosa di me.. o meglio del mio alter-go sulla blogosfera!
Curiosate liberamente qua in giro e lasciatemi nei commenti le vostre impressioni sulla sottoscritta e su questo libroso posticino :)


Da quanto tempo sei nella blogosfera?
13 Novembre 2014.

Quando pensi di ritirarti?
Non è nelle mie intenzioni! E non so se questo sia effettivamente un bene per voi :) Questo mio piccolo spazio letterario è quello che il gergo informatico potrebbe definire come un 2.0. Probabilmente molti non se lo ricorderanno, ma avevo già aperto circa tre anni fa questo Blog, con lo stesso nome e con la medesima volontà di parlarvi di libri.. poi, però, incidenti di percorso e batoste personale mi hanno fatto abbandonare questo progetto. Superato quel periodo nero, ho voluto riprovarci.. e ci sto prendendo gusto, non ve lo nascondo! 

Qual è l'aspetto migliore di avere un Blog?
Sicuramente la condivisione. In questo periodo, sono entrata in contatto con tante persone con la mia stessa passione in comune; incontri che mi hanno permesso di conoscere nuovi titoli ed autori.. con buona pace del mio portafoglio! Altro aspetto, per nulla secondario, è l'aver trovato qualcosa che mi fa stare bene e che mi rende felice; non semplicemente un passatempo, come molti potrebbero pensare, ma un porto sicuro, il mio personalissimo safest place to hide che difenderò sempre, con le unghie e con i denti!

Qual è l'aspetto peggiore di avere un Blog?
Potrei dirti l'eccessiva competizione, ma forse sarebbe scontato! Probabilmente, l'aspetto peggiore è una domanda che affolla la mia casella di posta un giorno sì e l'altro pure : Ma come faccio a ricevere libri gratis? La mia risposta potrete facilmente immaginarla.. 

Un book-blogger che adori!
Ce ne sono molti ed ognuno, a modo suo, è stato un esempio dal momento in cui ho deciso di accalappiarmi questo piccolo angolo della blogosfera. Potrei dirti La Libridinosa o Everpop o ancora Dreaming Fantasy e la fascinosa Devilishly Stylish, ma la mia prima musa ispiratrice è stata senza dubbio Il Profumo di Libri.

Con quale Blog ti piacerebbe collaborare?
Con chiunque abbia la mia stessa passione amalgamata a quella vena di autentica pazzia!

Cosa ne pensi della comunità dei blogger letterari?
Variopinta, come ogni comunità che si reputi tale, nel bene e nel male. 
Una comunità popolata da tante perle degne di essere conosciute: riuscire a soffermarsi qualche minuto tra le pagine e, magari, andare anche oltre ai semplici numeri. 
Perchè ci sono tante belle ed appassionate persone dietro quegli schermi :)

Qual è il tuo segreto per avere un blog di successo?
Se lo scopro, giuro che ti avviso! A parte gli scherzi, non credo esista un vademecum per avere successo in questo campo. Credo che a favore giochino molti fattori: la passione, la competenza, l'originalità, l'impegno, la testardaggine.. ed anche la proverbiale fortuna - o l'agognato Fattore C come è solito chiamarlo il mio professore di Diritto Costituzionale - ed un tempismo, più o meno azzeccato, credo siano input da non sottovalutare!

Lascio la parola a voi, miei adorati Lettori.
Passate una bellissima domenica di relax, libri e tanto sole..
Ah, se vi avanza qualche raggio, speditelo da queste parti!
Cristina
6

[ RECENSIONE ] Dimmi Tre Segreti di Julie Buxbaum | DeA

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
In questo sabato decisamente estivo - tentando di prendere il mio solare e abbandonare il mio incarnato tendente al vampiresco - sono felicissima di condividere con voi la mia personale opinione su un romanzo che ho essenzialmente divorato in meno di ventiquattro ore, cullandomi tra la sua vena di dolce romanticismo e quel pizzico di mistero che affascinerà anche voi e la vostra naturale curiosità.. Che dite, scommettiamo?

DIMMI TRE SEGRETI di Julie Buxbaum
Prezzo: 14.90€ | Pagine: 382

E se la persona che ti conosce meglio al mondo fosse l’unica che non hai mai incontrato?
Jessie ha sedici anni e una vita da schifo.
O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, Jessie riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che Jessie non è nella condizione di rifiutare un aiuto tanto generoso. Sua madre è morta da un paio di anni e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall'altra parte del Paese in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perchè Jessie non può fare altro che fidarsi: presto Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo unico e migliore amico. E lei decide di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai..
E se una mail sconosciuta - o ancor peggio anonima! - facesse capolino nella vostra casella di posta proponendosi come angelo custode pronto all'uso in una città sconosciuta, in una scuola che non vi appartiene e dove tutto sembra essersi incastrato nel modo sbagliato, voi come reagireste? Jessie si ritrova a fissare quella strana mail senza sapere cosa fare: credere ad un Perfetto Sconosciuto o cestinarla immediatamente e senza troppi pensieri? E se fosse uno scherzo crudele del duo Miss Perfezione che sembra averla presa di mira? 

La sua imminente sopravvivenza in quella famelica giungla che risponde al nome di scuola dipende proprio da questa decisione.. e Jessie decide di seguire il suo istinto, rispondendo a quel perfetto sconosciuto ed iniziando a costruire una bellissima quanto misteriosa amicizia che, ben presto, si rivelerà la sua ancora di salvezza, quel luogo sicuro dove rifugiarsi quando tutto sembra crollarle addosso, ancora una volta. Affrontare la morte della madre per colpa del cancro, due anni prima, ha costretto Jessie a crescere in fretta, assumendosi ogni responsabilità di una quotidianità che il padre non era pronto ad affrontare. E, come se non bastasse, ora si ritrova lontano dalla sua Chicago e dalla sua migliore amica, costretta a convivere con la seconda moglie di un padre che non ha mai sentito così lontano e con una specie di fratello acquisito che, onestamente, la odia. Quello scambio di mail con un autentico sconosciuto rappresentano, oramai, per Jessie l'unica dolce certezza in un mondo che sembra scivolarle troppo facilmente tra le mani. PS è lì, esclusivamente per lei ogni volta in cui si sente persa e sola. Ogni volta che la vita sembra essere pronta a giocarle un altro brutto tiro, lui sa come farla sorridere, come buttare giù quel muro invalicabile per chiunque altro. Tanto da riuscire ad aprirsi con lui come non le accadeva da troppo tempo: quei 3 segreti scritti nero su bianco sono la base di una meravigliosa amicizia epistolare che sembra trasformarsi in qualcosa di più.. giorno dopo giorno.. Ma è veramente possibile innamorarsi di un PERFETTO SCONOSCIUTO?
8

SCRITTORI EMERGENTI #52 : Le Cesoie di Busan di Karen Waves

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
In via del tutto straordinaria, apriamo questo week-end decisamente estivo con un nuovo appuntamento insieme alla rubrica dedicata agli #scrittoriemergenti; ospite del Blog è la scrittrice Karen Waves ed il suo primo romanzo - Le Cesoie di BusanUn romance divertente e appassionante: il primo di una trilogia ambientata tra l’Italia e la Corea del Sud che unisce una scrittura brillante a una storia d’amore tenera e sexy...

Quando Valentina conosce Won-ho capisce subito tre cose: la prima, che è la persona più antipatica che abbia incontrato in Corea; la seconda, che le sue labbra bellissime non possono cambiare questo fatto; e la terza, che se le chiederà di uscire gli dirà sicuramente di no. Dopotutto, non hanno niente in comune: solo un pessimo carattere, un umorismo tagliente, la profonda insofferenza per tutto ciò che non si possa fare in tuta e la passione che li consuma ogni volta che si incontrano.
Ma Won-ho è tanto abile nel convincere Valentina quanto lo è a potare gli alberi di Busan e così, tra picnic al chiaro di lampione e caldi pomeriggi nei frutteti, la loro relazione cresce e l’attrazione si fa sempre più intensa. Anche se la coinquilina di Valentina insiste che si stanno innamorando e che sono fatti l’uno per l’altra, la famiglia di Won-ho si oppone e Valentina si trova di fronte a una scelta difficile. La storia d’amore con Won-ho sopravviverà o lei e il suo appassionato potatore hanno i baci contati?

Prezzo: 9.98 | Pagine: 192

Karen Waves è nata a Vicenza, ma vive a Padova dove studia lingue moderne all'Università. 
Scrivere è sempre stata la sua passione, ma Le cesoie di Busan è il primo romanzo che si è decisa a pubblicare. Come ispirazione ha avuto i suoi grandi amori: la Corea, le storie romantiche e gli alberi.

Cristina
0

[ IN LIBRERIA ] Ti Darò Il Sole di Jandy Nelson | Rizzoli

Avete presente quella voce insistente - ed ammettiamolo alquanto presuntuosa - che vi sussurra in continuazione di leggere proprio quel libro ed esclusivamente quello?
A volte è per il titolo diretto e pungente; altre volte è per la copertina solare ed accattivante o magari è proprio per quel particolare autore che vi ha lasciato un segno indelebile nella mente e nel cuore dopo una feroce ed emozionante lettura. Oggi con Ti darò il sole di Jandy Nelson - autrice di The sky is everywhere - credo proprio che quella irritante vocina abbia decisamente centrato il bersaglio!

TI DARO' IL SOLE di Jandy Nelson
Solo un paio d'ore dividono Noah da Jude , ma a guardarli non si direbbe nemmeno che sono fratelli: se Noah è la luna, solitaria e piena di incanto, Jude è il sole, sfrontata e a proprio agio con tutti. 
Eppure i due gemelli sono legatissimi, quasi avessero un'anima sola. 
A tredici anni, su insistenza dell'adorata madre stanno per iscriversi ad una prestigiosa accademia d'arte. Tecnicamente è Noah ad avere il posto in tasca - è lui quello pieno di talento, il rivoluzionario, l'unico che nella testa ha un intero museo invisibile - e invece in un salto temporale di tre anni scopriamo che è Jude ad avercela fatta, ma anche che i due fratelli non si parlano più, che Noah ha smesso di dipingere, che si è normalizzato e che Jude si è ritirata dal mondo che tanto le calzava a pennello. 
Cos'ha potuto scuotere il loro legame così nel profondo? 
In un racconto a due voci e a due tempi, Noah e Jude ci precipitano tra i segreti e le crepe che inevitabilmente si aprono affacciandosi all'età adulta, ma anche nelle coincidenze che li risospingono vicini, laddove, forse, il mondo può ancora essere ricucito.

Jandy Nelson vive a San Francisco. 
Dopo aver lavorato per tredici anni come agente letterario, è ora scrittrice a tempo pieno. 
Ti darò il sole, suo secondo romanzo, è stato accolto con grande entusiasmo da critica e pubblico e ha vinto il prestigioso Michael L. Printz Award, il premio assegnato dai bibliotecari americani al miglior romanzo per Young-Adult dell'anno; lo stesso che ha salutato il debutto di John Green con Cercando Alaska. Appassionata di Gabriel Garcia Marquez e Virginia Woolf, Jandy Nelson è ora al lavoro sul suo terzo romanzo.

Ringrazio Rizzoli per la copia digitale del romanzo.
Potete leggere la mia recensione cliccando qui!
1

RECENSIONE : I Segreti Della Casa Sul Lago di Kate Morton

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Perdonate la mia presenza con il contagocce degli ultimi giorni, ma la sessione di maggio è stata decisamente pesante e cruciale sotto molti punti di vista. Ora, tornata quasi a regime totale nella blogosfera - e con un esame in meno - eccomi nuovamente insieme a voi per condividere la mia ultima recensione su un romanzo che ho amato dalla prima all'ultima pagina: I Segreti della Casa sul Lago di Kate Morton. Ringrazio di cuore la casa editrice Sperling&Kupfer per la copia cartacea.

INFO LIBRO
Giugno 1933.
La casa di campagna della famiglia Edevane è pronta per la festa del Solstizio e Alicesedicenne brillante, curiosa, ingenua e precoce scrittrice in erba, è particolarmente emozionata.
Sarà una festa bellissima e lei è innamorata, anche se nessuno lo deve sapere. Ma quando arriva mezzanotte, mentre i fuochi d'artificio illuminano il cielo scuro, il piccolo Edevane, che ancora non ha un anno, scompare. E la tragedia spinge la famiglia a lasciare per sempre la casa tanto amata.
Settant'anni più tardi, dopo essere stata sospesa dalla polizia per non aver rispettato le regole, Sadie Sparrow decide di prendersi una pausa di riflessione e raggiunge l'amatissimo nonno in Cornovaglia. Quando è già sul punto di lasciarlo per tornare ad affrontare i propri demoni, Sadie scopre una casa abbandonata, circondata da giardini incolti e da una fitta boscaglia.
Dove un bambino era scomparso senza lasciare traccia.
Per risolvere il mistero, Sadie incontrerà l'unica testimone rimasta, una delle più famose autrici inglesi, Alice Edevane che le rivelerà un segreto del passato.. più presente che mai!
Storia: 4 | Personaggi: 4 | Stile: 5 | Copertina: 4

Ogni volto che mi ritrovo a mettere in parole le emozioni che mi hanno letteralmente investito durante la lettura di un romanzo della Morton mi trovi in evidente difficoltà. E non certamente nel senso negativo del termine! Difficoltà nel riuscire ad esprimere quanto quelle emozioni sono riuscite a scalfire la superficie ed andare fino in profondità, riuscendo a trasportarmi fino al centro esatto della storia incrociando i suoi protagonisti, ammirando le sue ambientazioni ed arrivando quasi ad immedesimarmi in ogni scelta, in ogni equivoco ed in ogni naturale ed umano errore! 
Anche in I Segreti della Casa sul Lago questo affascinante quadro di sentimento e mistero si è riproposto in tutta la sua magnetica attrazione, impedendomi di assaporare lentamente ogni capovolgimento della storia, ma costringendomi a divorarne freneticamente ogni singolo aspetto ed ogni più piccola sfaccettatura. Quello che ci viene raccontato dalla Morton è un intrecciarsi continuo tra un passato ed un presente legato da un flebile filo rosso, pronto a spezzarsi da un momento all'altro. 
Il passato ruota attorno alla misteriosa scomparsa del piccolo Theo Edevane che, in una rumorosa notte di solstizio, abbandona la sicurezza della sua camera senza lasciare traccia e trascinando la sua famiglia in un dramma muto e senza tempo. Rapimento? Omicidio? Teorie accampate su ben pochi indizi e il dolore di una scomparsa che appare, mese dopo mese, sempre più definitiva costringono la famiglia a lasciare l'amata Casa sul Lago insieme agli oramai lontani ricordi di una vita spensierata e felice. 
Molti anni più tardi, per uno strano gioco del ben noto ed imprevedibile destino, Sadie - poliziotta in congedo forzato - si imbatte proprio in quella casa e nel suo mai svelato mistero, convinta di poterne venire a capo, spinta da un'innata testardaggine e da un palpitante istinto che non riesce più a mettere a tacere. Che fine ha fatto il piccolo Theo? Chi è Alice Edevane, la cui firma invade ogni angolo della proprietà? Quali oscuri misteri avvolgono ancora la sua famiglia?
Senza addentrarmi nei particolari della sua trama - credetemi, ne sarei particolarmente tentata perchè in questo romanzo nulla viene lasciato al caso e quello che, a prima battuta, vi sembrerà nulla di più di un piccolo ed insignificante tassello, apparirà, poi, ai vostri occhi come la colonna portante di una costruzione magnifica, potente ed affascinante - posso semplicemente condividere con voi le emozioni che hanno caratterizzato il mio personale percorso durante la sua lettura. 
La Morton si conferma una delle migliori scrittrici in circolazione nel saper stuzzicare la curiosità del suo lettore senza mai rivelare qualcosa in più dello stretto necessario, instillando nella sua mente quel tarlo del dubbio che non lascerà mai la presa.. fino alla rivelazione finale! 
Le ambientazioni descritte con cura e profonda immedesimazione sono tali da riuscire ad immaginarne odori, sapori e colori praticamente ad occhi aperti: così vivide, così reali, quasi tangibili. 
I personaggi, d'altro canto, non vengono mai dati per scontato o lasciati a se stessi: sono uomini, donne, bambini, ragazzi e ragazze che diventano a noi, pagina dopo pagina, sempre più familiari, quasi li conoscessimo da una vita intera. Sono amabili ed odiosi, divertenti ed antipatici, ingenui e saccenti, puri ed egoisti, coraggiosi e paurosi, impavidi e schivi ed in grado di rappresentare perfettamente un quadro umano realistico ed indubbiamente affascinante, grazie a pennellate forti e decise che la Morton ricerca con cura ed autentica attenzione. 

Perchè vi consiglio I Segreti della Casa sul Lago. 
Innanzitutto, non lasciatevi prendere dal panico per il volume corposo del romanzo perchè, credetemi, le sue pagine scivoleranno piacevolmente tra le vostre mani con una tale velocità capace di sorprendervi. Grazie ad uno stile così diretto, intenso e vivido, la Morton accompagna il suo lettore in una vera e propria montagna russa fatta di salite estenuanti ed inattese discese che lasciano letteralmente senza respiro! Attraverso le parole intrecciate in questo romanzo, raccontate dalle emozioni dei suoi eclettici protagonisti, la Morton ci rivela la parte più affascinante, pura, passione e silenziosa dell'amore, cogliendone ogni sua sfaccettatura e trasportandola al centro di una trama in grado di avvolgere il lettore in una morsa che travolge ogni supposizione, ogni teoria ed ogni parvenza di apparente certezza. 

Cosa ne pensate, Lettori? Avete letto il romanzo?
Lasciatemi le vostre impressioni a caldo nei commenti.. 
Cristina
2

ANTEPRIMA #48 : Incubo di Wulf Dorn

A VOLTE SVEGLIARSI DA UN SOGNO
PUÒ FARTI PRECIPITARE IN UN INCUBO!

Dopo il successo ottenuto con La Psichiatra - che solo in Italia ha venduto oltre mezzo milione di copie - torna il libreria Wulf Dorn, il Re dello psico-thriller, con un nuovo oscuro, inquientante ed avvolgente romanzo: Incubo. L'autore sarà in Italia il 30 Maggio a Milano alle ore 18.30 presso il Mondadori Megastore - Spazio Eventi 3° Piano in Piazza Duomo, 1. 

Prezzo: 17.60€ | Pagine: 368
« Quella notte, sdraiato a guardare le ombre sul soffitto della camera, la sua mente era occupata da un unico pensiero. Era un pensiero che gli girava nella testa come un uccello nero e non voleva più andare via. Perché sono sopravvissuto? »
Simon è un ragazzo difficile, rinchiuso da sempre nella sua malattia. La sua vita precipita in un incubo dopo la morte dei genitori in un terribile incidente d’auto, dal quale Simon esce miracolosamente illeso. Fobie, allucinazioni, sogni che lo tormentano ogni notte. Costretto a trasferirsi dalla zia Tilia dopo un periodo di riabilitazione in ospedale, passa le sue giornate esplorando la campagna sulla bicicletta del fratello Michael. 
Nella zona sembra aggirarsi un mostro: una ragazza è scomparsa, e una notte si perdono le tracce anche di Melina, la fidanzata di Michael, il quale diventa l’indiziato principale. 
Insieme a Caro, una ragazza solitaria che Simon conosce nel collegio che inizierà a frequentare a settembre, Simon affronta le proprie paure più nascoste e va a caccia del lupo che miete le sue vittime nel bosco di Fahlenberg..


Wulf Dorn, anno 1969, ama le storie appassionanti, i gatti e viaggiare. 
Per vent'anni ha lavorato come logopedista in una clinica psichiatrica e da questa sua esperienza ha tratto grande ispirazione per i suoi romanzi e, inizialmente, per i suoi racconti che hanno ricevuto numerosi premi. Ma è con il suo romanzo d’esordio, La psichiatra, uscito nel 2009, che ha ottenuto un successo internazionale e da allora tutti i suoi libri, Il superstiteFollia profondaIl mio cuore cattivo e Phobia - pubblicati in Italia da Corbaccio e tutti anche in edizione TEA - sono diventati dei bestseller e sono tradotti in numerose lingue.

In uscita il prossimo 26 Maggio, inizierò molto presto la lettura in anteprima di questo romanzo che, già dalla copertina, mette addosso la giusta ansia ed inquietudine richiesta da questo specifico genere.. 
E voi, Lettori, cosa ne pensate? 
Lasciatemi, come sempre, le vostre impressioni a caldo nei commenti!
Cristina
0

SCRITTORI EMERGENTI #51 : Se Solo Ti Accorgessi Di Me di Jessica Black & Solo l'Amore di Francesca Lesnoni

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Con un nuovo week-end alle porte, torna il nostro consueto appuntamento insieme alla rubrica dedicata esclusivamente a voi #scrittoriemergenti che oggi, eccezionalmente, è lieta di ospitare due scrittrici ed i loro romanzi.. ma scopriamoli insieme!

Questa è la storia di tre adolescenti - Alessia, Francesco e Vanessa - alle prese con le loro prime esperienze d'amore tra interrogazioni scolastiche, dichiarazioni e litigi.
Ogni capitolo segue il punto di vista di ciascuno di loro, creando un giorno di sguardi spesso divertente, una sorta di acchiapparella, una gara di cuori che si rincorrono a vicenda.. o quasi!

Prezzo: 2.99€ | Pagine: 98


Jessica Black nasce a Roma nel 1991.
Si laurea in Lettere nel 2014 e sogna da sempre di lavorare a contatto con i libri. Ama inoltre il cinema, la fotografia, i viaggi e cucinare soprattutto dolci
Se solo ti accorgessi di me, scritto a sedici anni, è la sua prima novella.


Prezzo: 2.99€ | Pagine: 155
Lucia è scomparsa. Nessuno sa che fine abbia fatto la dolce sorella di Carlo, unico indizio un biglietto: Non preoccupatevi, sto bene. Vado dove ho sempre desiderato essere, da che ho memoria.. Nessuno però si preoccupa realmente della sparizione di Lucia tranne Pier che, innamorato da sempre di lei, decide di prendersi un anno sabbatico per dedicarsi alla misteriosa ricerca.
Per sua fortuna Pier potrà contare sull'aiuto di alcune persone, come i signori Dardi, due amabili vecchietti, che gli consegneranno dei bigliettini scritti da Lucia; o Luigi, un sapiente tappezziere con la passione per la lettura, che lo aiuterà a mettere ordine nei suoi taccuini pieni di appunti e divagazioni; o l’amatissimo padre che, al momento opportuno, saprà cogliere una traccia importante. Ma, prima di trovare Lucia, Pier dovrà confrontarsi con una diversa percezione di sé e degli altri, rivisitare la propria vita, comprendere qual è il suo vero sogno...
Grazie al suo intelligente umorismo e piccoli colpi di scena, Pier si ritroverà su un aereo diretto a Parigi.
Sarà lì che finalmente rincontrerà Lucia? 



E se anche voi avete tra le mani un romanzo desideroso di farsi conoscere a nuovi lettori, andate nella sezione contatti e seguite le informazioni per essere protagonisti settimanali di questa rubrica. 
La mia casella di posta è a vostra disposizione.. 
Cristina
1

APPUNTAMENTO IN LIBRERIA #5 : Ogni Cosa E' Per Te di Ronald H. Balson

CI VUOLE CORAGGIO PER SALVARE CHI AMI!

Dopo il grande successo di Volevo Solo Averti Accanto - esordio rivelazione del 2015 per mesi in vetta alle classifiche italiane e vincitore del Premio Selezione Bancarella - Ronald H. Balson torna in libreria con un nuovo romanzo, capace ancora una volta di emozione e stringere i cuori in una morsa di potenza, amore e dolore. Quella che scopriremo scorrendo le sue pagine è una storia sulla forza dei sentimenti che abbatte le barriere dell'intolleranza e dei conflitti e ritroveremo due dei suoi personaggi più amati - Liam e Catherine - sempre pronti alla ricerca della verità.

OGNI COSA E' PER TE di Ronald H. Balson
Prezzo: 17.60€ | Pagine: 467
Sophie è figlia di un amore impossibile. 
Di un amore che prova a unire due religioni diverse, due mondi in guerra. Perchè suo padre è ebreo e sua madre palestinese.
Entrambi hanno lottato contro tutto e tutti per restare insieme.
Sono dovuti scappare negli Stati Uniti per diventare una famiglia.
Ma proprio quando credevano di essere al sicuro, tutto cambia: la madre di Sophie muore all'improvviso e suo nonno, che non ha mai accettato il matrimonio da cui è nata, la rapisce per portarla in Palestina.
Suo padre è pronto a tutto pur di poterla riabbracciare. 
Anche a mettere a rischio la propria vita.
Inaspettatamente un aiuto gli arriva da Catherine, avvocato, e la Liam, investigatore privato. Solo loro credono in lui.
Solo loro credono che l'amore sia più forte dell'odio.
Perchè il destino sembra scritto, ma a volte ci vuole solo il coraggio di cambiarlo..

Ronald H. Balson, avvocato. 
Ha pubblicato in proprio Volevo solo averti accanto arrivando a venderne 100.000 copie. 
E' ora edito e tradotto dai maggiori editori in tutto il mondo.

Come spesso accade, ho scoperto Ronald H. Balson come autore esordiente spinta da una copertina semplicemente affascinante e magnetica - ed in questo la Garzanti non delude mai! - scoprendo, poi, durante la lettura, un romanzo straziante, complesso ed emozionante in ogni suo aspetto. La scrittura di Balson è capace di tenere i vostri occhi fissi ed instancabili sopra pagine che scorrono veloce tra le vostre mani.. per questo - se non lo avete ancora fatto - vi invito a dare una chance a questo scrittore, partendo proprio da Ogni cosa è per te, perchè sono certa che non ne rimarrete affatto delusi..
0

SCRITTORI EMERGENTI #50 : Un Certo Tipo di Tristezza di Sara Gavioli

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
In questo nuovo appuntamento con la rubrica del quasi fine settimana dedicata esclusivamente a voi, #scrittoriemergenti, sono felice di ospitare Sara Gavioli ed il suo romanzo d'esordio Un certo tipo di tristezza. Tra le sue pagine, Sara Gavioli narra la storia di Anna in maniera molto schietta e coinvolgente, sensibilizzando il lettore alla sua particolare condizione, ai suoi dilemmi e alle difficoltà che deve affrontare. Durante il corso del romanzo l'autrice riesce a stimolare il lettore, portandolo a riflettere sui dubbi con cui si interroga la protagonista, spingendolo a porsi le stesse domande che la affliggono e portandolo ad effettuare lui stesso delle scelte precise.
Un romanzo edito da Inspired Digital Publishing.
Se interessati, potete conoscere più a fondo la scrittrice visitando il suo Blog.

Prezzo: 1.99€ | Pagine: -
Un certo tipo di tristezza è la storia di Anna, una giovane ragazza che fatica a rapportarsi con le persone e la società che la circonda, scegliendo di rifugiarsi in una tana sicura fatta di incertezze e fragilità...
Un romanzo di formazione che esorta il lettore a riflettere su come affrontare le situazioni, le sfide ed i problemi di tutti i giorni!
────────────────
Convinta che il mondo lì fuori la rifiuti, Anna decide di chiudersi in una tana fatta di incertezze e fragilità. 
Un giorno, però, un'opportunità inaspettata la trascina in quello che impara a considerare il suo ambiente naturale: una casa isolata in montagna, con accanto un paesino in cui ogni persona ha una storia. Sarà in particolare una di queste storie, sigillata fra le pagine di vecchi diari ingialliti, che la porterà ad interrompere la sua staticità, le sue incessanti riflessioni ed i suoi dubbi ed incertezze, spronandola a reagire per cominciare, finalmente, a camminare con le proprie gambe!


Sara Gavioli nasce a Siracusa nel settembre del 1984, in una casa piena di libri e gatti.
Figlia unica, coltiva da sempre l'interesse per le scienze umane e la letteratura.
Dopo la laurea in Scienze dell'Educazione e della Formazione si trasferisce a Milano in cerca di un lavoro, che a volte serve. Nell'attesa di trovarlo vive in un bilocale sfornito di librerie, circondata da colonne di romanzi ancora da leggere. Come tutti ha scritto poesie, racconti, poemi epici, ha vinto concorsi con pubblicazioni di antologie e anche una coppa del catechismo negli anni '90, ma Un certo tipo di tristezza è il suo primo romanzo e non sarà l'ultimo.
Cristina
1

ADOTTA UN LIBRO #29 : Proibito di Tabitha Suzuma


Buongiorno Silenziosi Lettori! 
In questo 400° articolo del Blog, ho pensato di condividere con voi un nuovo appuntamento della rubrica #adottaunlibro insieme ad un romanzo - letto quasi tre anni fa - che mi ha lasciato addosso un vortice di emozioni diverse e contrastanti, spingendomi a chiedere se nell'amore esista davvero un confine che non può essere superato in alcun modo.. 
──────────────────
Lochan e Maya sono fratello e sorella. 
Lui ha diciotto anni, è chiuso e solitario; lei ne ha sedici, è sensibile e molto più matura di quello che la sua età richiederebbe.
La loro ragione di vita, la loro preoccupazione più grande è prendersi cura dei tre fratellini minori, allo sbando da quando il padre li ha lasciati e la madre si è abbandonata all'alcool.
Sempre insieme, sempre vicini, sempre più complici.
Un legame che rischia di trasformarsi in un dolce sentimento e una fatale attrazione..
Storia: 9 | Personaggi: 9 | Stile: 9 | Copertina: 9

Quella che leggere tra poco più che una recensione, è una lettera a cuore aperto!
Quando - oramai tre anni fa - ho terminato la lettura di Proibito mi sono trovata in difficoltà nel mettere insieme e, soprattutto, in parole tutte le emozioni provate.

« E' la prima volta che immagino la mia vita senza di lui. 
Lui e questa casa sono i miei due unici punti di riferimento, in questa vita così difficile, 
in questo mondo instabile e spaventoso. Il pensiero che se ne possa andare 
mi riempe così tanto di terrore da togliermi il respiro! »

Sembrava quasi di essere sulle montagne russe, avete presente?
Prima c'è la salita che procede calma e lenta, come in attesa dell'inevitabile.. tu sei lì, cosciente che prima o poi tutto cambierà, ma riesce a sentirti quasi al sicuro, almeno per il momento! Ed ecco, all'improvviso quell'assurda discesa, sconvolgente e travolgente al tempo stesso che ti blocca il respiro, spingendo quasi fino alle lacrime. Questa è stata la mia personale lettura di un romanzo che descrivere bellissimo, credetemi, risulterebbe alquanto riduttivo! 
Tra le righe di queste pagine riscopriamo l'amore puro tra due persone che condividono da sempre ogni singolo attimo della loro vita insieme ad ogni minima difficoltà, ogni più insignificante gioia, ogni ostacolo che sembra insormontabile ed impossibile da superare.
E come accade nelle favole più belle diventano un cuore solo, un'anima sola ed un solo corpo; un'unione che il mondo non può accettare, che la morale è costretta a condannare e che nessuno riuscirà mai a comprendere! Non voglio dilungarmi oltre sulla trama per non rischiare di sciupare una vostra - spero! - prossima lettura; quello che posso fare, però, è consigliarvi di cuore questo romanzo, mettendo davanti il mio cuore di lettrice. 
Proibito è un romanzo in grado di lasciare nell'animo del lettore qualcosa di spezzato, ma egualmente prezioso. E la Suzuma, attraverso uno stile linguistico caldo ed avvolgente, riesce a catturare le emozioni più belle, appassionate, contrastate e travolgenti conducendole al centro esatto di una trama che non risulta mai forzata o sgradevole. Anzi, quello che regala ai suoi lettori è un'esperienza indimenticabile, capace di sconvolgere il cuore, di tenerlo saldo tra le mani, senza mai lasciarlo andare.. 

Cosa ne pensate, Lettori? Conoscete il romanzo o avete già avuto modo di leggerlo?
Per quanto mi riguarda, trovo la scrittura della Suzuma semplicemente ammaliante e coinvolgente in ogni sua parte; vi troverete a scorrere le sue pagine con una voracità semplicemente indescrivibile.. vogliamo scommettere?!  
Cristina
4

[ SUPER-ANTEPRIMA SALANI ] : La Via Del Male di Robert Galbraith

La casa editrice Salani - Gruppo Editoriale Mauri Spagnol - pubblicherà il terzo romanzo di Robert Galbraith, La Via del MaleL'uscita in libreria è prevista per il 9 Giugno 2016.
La Via del Male - terzo libro della serie di romanzi incentrati sulla figura dell'investigatore privato Cormoran Strike - sarà disponibile sia in versione cartacea - può essere ordinato fin da ora presso la libreria di fiducia - sia in versione ebook su tutti gli store. 
L'ebook è già prenotabile su Amazon - Ibs - Kobo - Google - Apple

L'epilogo è violento, spietato, soddisfacente! 
Una presa sicura su una trama ingegnosa!

Quando un misterioso pacco viene consegnato a Robin Ellacott, la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna.
L'investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato.
Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili - e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre brutalità.
La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati.
Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti e non rimane molto tempo..

Robert Galbraith è lo pseudonimo di J.K. Rowling.
Scrittrice inglese, portata al successo internazionale grazie alla saga di Harry Potter ed autrice del romanzo Il Seggio Vacante -portato in televisione dalla BBC - pubblicati in Italia con Salani.

LA SERIE. La Via del Male è il terzo libro dell'acclamata serie che ha per protagonisti Cormoran Strike e Robin Ellacott. Un giallo ingegnoso, pieno di colpi di scena, ma anche l'appassionante storia di un uomo e di una donna giusti a un crocevia della loro vita personale e professionale.
Il terzo capitolo svela la potenza e la precisione del disegno narrativo dell'autore attraverso la creazione di un mondo complesso e coerente, la profondità dei personaggi, dei quali emergono - in questo libro in maniera più incisiva - passato, passioni e segreti.

Cosa ne pensate, Lettori? 
Avete letto i due romanzi precedenti?
Cristina
5

[ SEGNALAZIONE ] : Rivalità di Sophie Jomain

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Dopo il successo di pubblico e critica ottenuto con il primo episodio - Vertigine - la scrittrice francese Sophie Jomain torna in libreria il prossimo 12 Maggio con il seguito di un romanzo che ha affascinato lettori di ogni età: Rivalità. Ma le sorprese non finiscono qui! 
La Jomain sarà, infatti, presente al Salone Internazionale del Libro di Torino; un'occasione da non perdere alle ore 13.30 di Domenica 15 Maggio presso Spazio Book.
Potete trovare lo stand di LainYa e Fazi presso il Padiglione 3, P38.

Hannah ha finalmente iniziato il primo anno di Storia all'Università di St. Andrews. Insieme al suo bellissimo ragazzo Leith, che oltre a essere la sua anima gemella è anche un lupo mannaro, fra lezioni e nuovi amici le giornate scorrono piacevoli e meravigliose.
Tuttavia, all'interno del piccolo universo di St. Andrews, la confraternita del Cerchio - frequentata da studenti affascinanti e pericolosamente misteriosi - attira subito l'attenzione della ragazza che, ben presto, verrà travolta da una rivelazione sconvolgente: i lupi mannari non sono le uniche creature leggendarie ad aver oltrepassato i confini del mito per entrare nella realtà. 
E così, la storia d'amore di Hannah e Leith, oltre a dover fronteggiare i pregiudizi del Branco che ritiene di cattivo gusto l'unione di un lupo mannaro con un essere umano, sarà anche minacciata da una vera e propria guerra che sta per scoppiare con altre fazioni, infiammata da contrasti che si trascinano da centinaia di anni.
Prezzo: 13.50€ | Pagine: 384

Sophie Jomain ènata nel 1975 a Villefrance-sur-Saone.
Autrice di fantasy e non solo, a oggi ha pubblicato dodici romanzi. 
Ha raggiunto la fama grazie alla saga Le Stelle di Noss Head, di cui Vertigine è il primo episodio, pubblicato sempre da LainYa.
Cristina
1

[ SEGNALAZIONE ] : Per Ultimo Il Cuore di Margaret Atwood

La Atwood fa quello che le riesce meglio: 
sezionare teneramente il cuore umano! 

Prezzo: 18.60€ | Pagine: 372
In un Nord America messo in ginocchio da una disastrosa crisi economica e dal dilagare della criminalità, Stan e Charmaine - una giovane coppia innamorata - cedono alla falsa lusinga della normalità e della sicurezza promesse da un avvenente progetto in cambio della rinuncia a qualche piccola libertà personale. 
Finiscono in una città troppo bella per essere vera dove tutti hanno una casa e stanno bene, dove il prezzo è lavorare per un losco personaggio a capo della comunità, facendo cose decisamente brutte: per esempio, praticare iniezioni letali ai condannati a morte o lavorare in una sorta di mercato del sesso. 
Si ritrovano così a fare il male per libera scelta ma contro la propria volontà. Questa situazione conflittuale li trascinerà in un surreale complotto che darà lo spunto per interrogarsi su cosa significhi amare - in un futuro dove non solo il sesso ma anche l'amore è mercificato - e scegliere. 
Una riflessione spumeggiante e graffiante, calata in una narrazione serratissima dal ritmo travolgente che usa con disinvoltura il paradosso e l'ironia per portare alla luce quelle gemme preziose nascoste nell'arte di Margaret Atwood: pensieri nuovi.

Margaret Atwood ( Ottawa, 1939 ).
E' una delle più noti autrici della narrativa e della poesia canadese, tradotta in tutto il mondo. 
Nella sua prolifica carriera ha pubblicato una quarantina di libri, tra romanzi, racconti, raccolte di poesie, libri per bambini e saggi, che hanno ottenuto sempre ampi consensi di pubblico e critica, nonché prestigiosi riconoscimenti.
Cristina
1

COVER! At First Sight #4 : I Segreti della Casa sul Lago di Kate Morton

E torno a parlare di LEI. Kate Morton. 
In una rubrica dedicata all'amore libresco a prima vista non posso che parlarvi dell'ultimo romanzo - edito Sperling&Kupfer - di un'autrice scoperta per caso qualche anno fa ed amata letteralmente fin dalle prime pagine. Chi la conosce, sa benissimo di cosa sto parlando.
Il suo modo di scrivere è autentico e genuino, capace di trasportarti con brevi e semplice parole in un mondo lontano ed incantato, affascinante e poetico dove le emozioni sono le incontrastate ed uniche protagoniste. Emozioni vere, umane, di pancia! 
E le copertine che la casa editrice italiana ci regala ad ogni uscita riescono perfettamente a trasmettere la magia del suo contenuto, invogliando il lettore ad un acquisto sicuro, compulsivo ed inevitabile..

Prezzo: 19.90€ | Pagine: 528
Giugno 1933.
La casa di campagna della famiglia Edevane è pronta per la festa del Solstizio e Alice, sedicenne brillante, curiosa, ingenua e precoce scrittrice in erba, è particolarmente emozionata.
Sarà una festa bellissima e lei è innamorata, anche se nessuno lo deve sapere. Ma quando arriva mezzanotte, mentre i fuochi d'artificio illuminano il cielo scuro, il piccolo Edevane, che ancora non ha un anno, scompare. E la tragedia spinge la famiglia a lasciare per sempre la casa tanto amata.
Settant'anni più tardi, dopo essere stata sospesa dalla polizia per non aver rispettato le regole, Sadie Sparrow decide di prendersi una pausa di riflessione e raggiunge l'amatissimo nonno in Cornovaglia. Quando è già sul punto di lasciarlo per tornare ad affrontare i propri demoni, Sadie scopre una casa abbandonata, circondata da giardini incolti e da una fitta boscaglia.
Dove un bambino era scomparso senza lasciare traccia.
Per risolvere il mistero, Sadie incontrerà l'unica testimone rimasta, una delle più famose autrici inglesi, Alice Edevane che le rivelerà un segreto del passato.. più presente che mai!

Kate Morton, autraliana.
Si è laureata con una tesi sulla tragedia nella letteratura vittoriana e si è a lungo dedicata al tema gotico nel romanzo contemporaneo. A ventinove anni ha scritto il primo romanzo che ha ottenuto subito grande successo in tutto il mondo. Sono seguiti Il giardino dei segreti - che Clint Eastwood ha opzionato per trarne un film - Una lontana follia e L'Ombra del Silenzio, editi Sperling&Kupfer.
I suoi romanzi, tutti al vertici delle classifiche dei bestseller internazionali, sono pubblicati in 38 paesi e hanno venduti dieci milioni di copie.
[ www.katemorton.com ]

Cosa ne pensate, Lettori? 
Non trovate che questa cover sia assolutamente meravigliosa?
Non vedo l'ora di stringerla tra le mani ed immergermi quanto prima nelle sue pagine..
Cristina
4

SCRITTORI EMERGENTI #49 : La Sirena Meccanica di Giada Bafanelli

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Siamo arrivati al nostro consueto appuntamento del week-end dedicato agli #scrittoriemergenti ed oggi sono felice di ospitare nuovamente la scrittrice e collega blogger Giada Bafanelli con una novella dai contorni fiabeschi: La sirena meccanica.


═ Ispirato alla favola La Sirenetta 
di Hans Christian Andersen, La Sirena Meccanica 
unisce sentimenti e avventura.. ═

Da quel che ricorda, Nym ha sempre vissuto nelle profondità del mare, metà ragazza e metà cyborg. 
Ma quando la sua memoria riaffiora, inizia a farsi delle domande.
L'oceano è una distesa calma e blu che conosce alla perfezione, ma cosa c'è oltre?
Quando salva un marinaio dopo il naufragio di un'aeronave, il desiderio di vivere in superficie si fa di giorno in giorno più forte. 
Ma il mondo al di là delle onde è cupo e spietato e non c'è spazio per chi è diverso! 
Prezzo: 0.99€ | Pagine: 136


Giada Bafanelli ha ventotto anni e le sue più grandi passioni sono sempre state la musica e la narrativa, specialmente di genere fantasy. Oltre a La sirena meccanica ha pubblicato il racconto urban-fantasy Alone. Il Solitario, il romanzo ispirato alla mitologia norrena La figlia della vendetta e il romance contemporaneo Un altro domani.
Cristina
0

[ RECENSIONE ] Dentro Soffia Il Vento di Francesca Diotallevi

Buongiorno Silenziosi Lettori.
Nel giorno della sua uscita in libreria, voglio condividere con voi la recensione di Dentro Soffia Il Vento di Francesca Diotallevi per la casa editrice Neri Pozza. Sono veramente felice di inaugurare questa collaborazione con un romanzo che mi è entrato letteralmente nel cuore senza alcuna difficoltà, grazie ad un messaggio forte e potente nascosto tra le sue pagine ed uno stile linguistico semplicemente incantevole.

DENTRO SOFFIA IL VENTO di Francesca Diotallevi
Prezzo: 16.00€ | Pagine: 222
Fiamma prepara decotti per curare ogni malanno: asma, reumatismi, cattiva digestione, insonnia, infezioni… Infusi d’erbe che, in bocca alla gente del borgo diventano «pozioni » approntate da una «strega» che ha venduto l’anima al diavolo. Il piccolo e inospitale capanno e il bosco sono l’unica realtà che Fiamma conosce, l’unico luogo in cui si sente al sicuro. La solitudine, però, a volte le pesa addosso come un macigno, soprattutto da quando Raphaël Rosset se n’è andato. Era comparso al suo cospetto, Raphaël, quando era ancora un bambino sparuto, le aveva parlato normalmente, come si fa tra ragazzi ed era diventato col tempo il suo migliore e unico amico. Poi, a ventuno anni, in un giorno di sole era partito per la guerra e non era più tornato. Ora, ogni sera alla stessa ora, Fiamma si spinge al limitare del bosco. Prima di scomparire inghiottita dal buio della notte, se ne sta a guardare a lungo la casa dove, in preda ai sensi di colpa per non essere andato lui in guerra, si aggira sconsolato Yann, il fratello zoppo di Raphaël… il fratello che la odia.

Quando ti ritrovi a voltare l'ultima pagina con le mani tremanti, lo sguardo velato di lacrime ed il cuore frastornato da un vortice di emozioni forti e contrastanti, è inevitabile fermarsi un attimo, tirare un lungo respiro ed iniziare a far esplodere, tra le dite frenetiche appoggiate sulla tastiera, ogni più piccolo sentimento provato durante la lettura di un romanzo che è francamente impossibile da dimenticare. Dentro soffia il vento mi è entrato nel cuore e nell'anima fin dalle sue prime pagine grazie alla sua prosa delicata ed incantevole, alle sue ambientazioni impetuose e suggestive, ma soprattutto attraverso le azioni, le emozioni, le parole, i gesti e gli occhi incerti ed esigenti dei suoi protagonisti. 

« I lunghi capelli arruffati le scendevano sulle spalle e, anche se era quasi buio, sapevo che avevano i riflessi delle fiamme. Il vestito che indossava, dimesso e rattoppato, non le copriva neppure le caviglie.. »

La cura riservata alle descrizioni, in un modo a tratti quasi tangibile, permette al lettore di entrare a contatto con ogni personaggio - afferrandone ogni più piccola sfaccettatura ed apprezzandone ogni pregio, arrivando fino ad amare ogni inevitabile difetto - e vivere in prima persona ambientazioni pungenti ed affascinanti, affinando ogni senso per afferrare il più indifferente sibilo, il rumore del vento tra gli alberi, il silenzio rumoroso di una cittadina costruita intorno ad una fede intramontabile e condannata da una morale avvelenata dal più vile pregiudizio.
4

NOVITA' IN LIBRERIA #42 : Dopo di Te di Jojo Moyes

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Dopo il successo internazionale riscontrato con Io prima di te - che molto presto potremo gustare direttamente al cinema, accompagnati dalla nostra fedele scorta di pianti incontrollati e fazzoletti pronti all'uso - Jojo Moyes torna in libreria con Dopo di te dove ritroveremo la nostra amata Lou alle prese con la sua nuova vita e con il dolore mai sopito dalla scomparsa di Will.
Un sequel che la scrittrice ha deciso di realizzare, sostenuta e spinta dal crescente desiderio dei suoi affezionati lettori, per dare un futuro ad una protagonista originale e divertente, forte ed altruista, incapace di arrendersi e pronta ad afferrare la sua nuova vita di petto, come da ultimo desiderio di un uomo che probabilmente non dimenticherà mai.

Come si può andare avanti dopo aver perso chi si ama?
Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina?

E' passato un anno e mezzo ormai, Lou non è più quella di prima.
I sei mesi trascorsi con Will l'hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita.
A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata in viavai della gente. Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare.
Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà così com'è: semplice, ordinaria, rassegnata.
Se la apre, rischierà tutto! Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo..
Prezzo: 18.00€ | Pagine: 384 


Jojo Moyes è nata a Londra, il 4 agosto del 1969.
Scrittrice e giornalista, due volte vincitrice del premio Romantic Novel of the Year Award, raggiungendo la piena notorietà con il romanzo Io prima di te, edito Mondadori nel 2014.
Vive in una fattoria a Saffron Walden, Essex, con il marito ed il loro tre figli.
Cristina
1

RECENSIONE : Ti Amo Ma Niente Di Serio di Anna Chiatto

Buongiorno Silenziosi Lettori! 
Dopo aver affrontare il diluvio universale ed essere tornata a casa praticamente zuppa - ringrazio di cuore il mio fidato ombrello che ha deciso la sua dipartita proprio nel ben mezzo del temporale di cui sopra - sono felice di condividere con voi la recensione del romanzo d'esordio di Anna Chiatto - Ti amo ma niente di serio che mi ha fatto compagnia in un momento in cui avevo proprio bisogno di essere travolta dal rumore di una fragorosa risata. Ringrazio la casa editrice Piemme per la copia digitale.

INFO LIBRO
Dal matrimonio medievale a quello vegano, dall'armatura alle slitte trainate da cavalli sulla sabbia, il tutto condito da un'unica, immancabile e falsissima frase Vorrei che fosse una cosa semplice!. Queste sono le richieste più ricorrenti del lavoro di Emma, wedding planner che non crede nell'amore. Forse perchè in passato si è preso gioco di lei più di una volta e l'ha convinta a non cadere mai più nelle sue spire. Decisa a fare carriera, l'unica cosa che conta davvero, ha pensato di trasformare la sua visione cinica e razionale dei sentimenti in un punto di forza e, soprattutto, in una professione. E' per questo che lavora senza sosta, esaudendo i desideri delle spose con le richieste più svariate. Certo l'apprendistato non è stato facile, alle dipendenze di un pazzo affetto da manie di grandezza che con l'intento di formarla le ha fatto pagare bollette, ritirare i vestiti in tintoria, comprare sonniferi nel cuore della notte e assecondare ogni bisogno di Fru e Fru, i suoi deliziosi chihuahua. Ma ora che Emma si è messa in proprio, il sogno sembra quasi essere divenuto realtà. Emma, però, non ha calcolato che nella sua vita apparentemente perfetta e priva di coinvolgimenti emotivi possa arrivare un uomo misterioso e irresistibile, capace di far desistere il suo fervente credo anti-amore. E forse, per una volta, sarà lei a dover dire qualche sì..

Storia: 4 | Personaggi: 4 | Stile: 4 | Copertina: 4

Quando stai vivendo un momento di insicurezza, di ansia o di particolare tensione, senti il bisogno di immergerti letteralmente in un'atmosfera capace di strapparti ben più di un sorriso con una protagonista decisamente fuori dall'ordinario ed in grado di regalarti quelle ore di incantevole spensieratezza che troverete molto facilmente sfogliando queste pagine. 
Ma attenzione! Non lasciatevi ingannare dal titolo perchè Ti amo ma niente di serio non è semplicemente un romanzo d'amore; ma di quel genere che sa sorprendere il lettore, perfettamente in grado di accompagnare la sua irresistibile freschezza a pensieri che, sono certa, si sono infiltrati nella vostra mente almeno una volta e, leggendo le dis-avventure di Emma, magari con un lieve sorriso sulle labbra, vi renderete immediatamente conto di quanto sia facile entrare in empatia con i suoi eclettici, irriverenti, irresistibili ed affascinanti personaggi! Per questo motivo, ho pensato di organizzare questa mia recensione in un modo un po' diverso dal solito, spinta anche dal presentimento - vogliamo chiamarlo sesto senso? - che Ti amo ma niente di serio possa avere tutte le carte in regola per diventare decisamente reale sul piccolo schermo. Ed ecco, per voi, il mio ideale Dream Cast : 

Emma. 
In queste pagine, ci ritroviamo a vivere in prima persona la quotidianità di un'infaticabile wedding-planner che non si lascia facilmente abbattere né tanto meno mettere i piedi in testa da chicchessia! Emma è una donna che, a dispetto del suo lavoro che oserei quasi descrivere come una vera e propria missione, non crede nell'amore, o meglio, ha smesso di farlo quando il ciccione con le ali  - vedi Cupido - si è preso la briga di scoccare, a suo piacimento, quelle maledette frecce illusorie senza il benché minimo preavviso. Emma non si commuove. Emma sa che tutto quel romanticismo ostentato con lei non attacca. Lei è immune! O almeno, così credeva finché il destino non decide di farla letteralmente scontrare con uno straniero capace di risvegliare in lei quel sentimento che credeva  perduto da tempo e che cercherà, con tutte le sue forze, di combattere e mettere a tacere per sempre. Emma è una donna ironica e divertente, sagace e pungente con un forte senso del dovere, ma con una forza di volontà a tratti pericolosamente traballante. Per me, Zooey Deschanel è perfetta!

Simone.
Istrionico e a tinte decisamente variopinte, Simone è il miglior amico di Emma. La spalla su cui piangere e disperarsi quando una storia è finita male; la battuta irriverente di cui hai bisogno quando il karma sembra averti decisamente preso di mira. Simone c'è sempre stato per Emma, lui è forse l'unica persona che la conosce veramente con i suoi pregi ed i suoi mille difetti, che sa comprenderla, che sa sostenerla nei momenti più difficili e spingerla quando diventa strettamente necessario. 
Senza ombra di dubbio, Simone è la metà perfetta della mela che ogni donna sulla faccia della Terra disperatamente brama.. peccato che difficilmente potrà mai combaciare con quella di Emma! Il loro è un rapporto fatto di schiaffi e carezze; un'amicizia di pancia e di cuore, di feroci battute ed abbracci interminabili assolutamente irresistibile. Simone è sicuramente il mio personaggio preferito; quello capace di strapparmi anche nei momenti più delicati una sana e fragorosa risata - doverosamente trattenuta nel cuore della notte! 
Sean Hayes, non trovate che calzi alla perfezione?

Paco.
Lo straniero di Emma ha sempre avuto - fin dal nostro primo incontro - un nome, un volto ed uno sguardo ben preciso nella mia mente; Miguel Angel Silvestre mi ha accompagnata durante la lettura di questo romanzo, infiltrandosi nella mia testa e trasformando in carne ed ossa un personaggio onestamente affascinante e indubitabilmente irresistibile.
Paco è un uomo che sa quello che vuole, affermato nella sua professione e sicuro del fascino che naturalmente fuoriesce da ogni centimetro della sua pelle.
Paco nasconde un segreto!
Un uomo pronto a tutto.
Ma non a Emma.
Non alle conseguenze di un amore non previsto, non messo in conto, imprevedibile e complicato, per sua stessa natura.
Una relazione che impareremo a conoscere, pagina dopo pagina, vivendone le sorprendenti salite con le dolore discese, come in una montagna russa di emozioni e sentimenti che culmineranno in una scelta che va ben oltre l'amore.

« La verità è che vogliamo tutti appartenere a qualcuno. Vogliamo tutti sentirci parte di qualcuno. Allungare la mano dall'altra parte del letto la notte e non trovarla fredda. Cerchiamo quella dannata metà della mela, che si incastri, che ci incastri, perchè senza siamo solo metà di niente.. »

La scelta della consapevolezza, di chi noi siamo, di quello che meritiamo e di cosa, ognuno di noi, nel profondo sa di avere bisogno. Che sia un uomo, che sia un lavoro appagante o che sia semplicemente quel flebile barlume di felicità capace di rischiare quel cuore per troppo tempo oscurato da paure, incertezze, insicurezze ed inutili risentimenti.

Ti amo ma niente di serio è il romanzo perfetto per chi ama distrarsi e sorridere.
Ti amo ma niente di serio è il romanzo perfetto per chi è in procinto di sposarsi, per chi ha fatto già il grande passo e per quanti sono irrimediabilmente romantici, alla ricerca esasperata di un magico lieto fine. Ti amo ma niente di serio è il romanzo perfetto anche per voi, Lettori, cinici ed irriverenti, pronti a criticare ogni scelta e a giudicare con franchezza ed ironia, senza troppi peli sulla lingua.

Nel suo libro d'esordio, grazie ad una penna fresca e pungente, Anna Chiatto ci regala uno spaccato divertente ed appassionante di vita quotidiana, permettendoci di curiosare nel backstage dello spettacolo più chiacchierato e trasmesso insieme ad un mix di emozioni e sentimenti, capaci di creare una cornice originale ed inconsueta.
E voi, Lettori, siete pronti a dire sì?
Cristina
0
Powered by Blogger.
Back to Top