Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

ADOTTA UN LIBRO #24 : I Giorni Dell'Eternità [ Century Trilogy ] di Ken Follett

In questo nostro nuovo appuntamento con la rubrica #adottaunlibro sono felice di ospitare quello che è da sempre uno dei miei scrittori preferiti, capace di indagare in profondità nell'animo del lettore, catturandolo fino dalle primissime pagine ed imprigionandolo in un'intricata quanto affascinante trama di amore, storia e mistero.
I Giorni Dell'Eternità è la conclusione della trilogia The Century - narrante le più importanti vicende storiche, sociali e culturali dello scorso secolo - nella quale Ken Follett segue il destino di cinque famiglie legate tra loro da un destino che si rivelerà ai nostri occhi, pagina dopo pagina.
Ho deciso di presentarvi proprio l'atto conclusivo per incuriosirvi al punto tale da spingervi ad iniziare una trilogia che - a dispetto della sua lunghezza - non lascia spazio alla routine o alla noia, ma anzi è capace di trasportare il lettore in ogni epoca magistralmente descritta ed affrontata con dovizia di particolari e riferimenti storici.

Dai palazzi del potere alle case della gente comune, le storie dei protagonisti si snodano e si intrecciano nel periodo che va dai primi anni Sessanta fino alla caduta del Muro di Berlino, passando attraverso eventi sociali, politici ed economici tra i più drammatici e significativi del cosiddetto secolo breve: le lotte per i diritti civili in America, la crisi dei missili di Cuba, la Guerra Fredda, le prime sfide per la conquista dello spazio come simbolo di superiorità tra le due superpotenze, gli omicidi dei fratelli Kennedy e di Martin Luther King, il Vietnam, lo scandalo Watergate, ma anche i Beatles e la nascita del rock'n'roll.
Quando Rebecca Hoffman scopre di essere stata spiata per anni dalla Stasi prende una decisione che avrà pesanti conseguenze sulla sua famiglia. In America, George Jackes, figlio di una coppia mista, rinuncia ad una promettente carriera legale per entrare al dipartimento di giustizia di Kennedy e partecipa alla dura battaglia contro la segregazione razziale. Cameron Dewar, nipote di un senatore del Congresso, non si lascia scappare l'occasione di fare spionaggio per una causa in cui crede fermamene, ma solo per scoprire che il mondo è molto più pericoloso di quanto pensi. Dimka Dvorkin diventa un personaggio di spicco proprio mentre Stati Uniti e Unione Sovietica si ritrovano sull'orlo di una crisi che sembra senza via d'uscita..

Storia: 10 | Personaggi: 9 | Stile: 10 | Cover: 9

Degno finale di una trilogia che ho amato fin dal suo primo capitolo!
In questo ultimo volume, Follett tratta la storia moderna e contemporanea, post seconda guerra mondiale: la guerra fredda, il costante scontro tra Russia e America, i giudizi e pregiudizi che minano la società civile, i giochi di potere che caratterizzano la politica internazionale, gli intrecci familiari ed amorosi, le lotte e le sconfitte patite in più fronti. 
Esattamente quella parte di storia che - fin da studente - mi ha sempre affascinato e che ora - da libera lettrice - amo approfondire attraverso modi e mezzi più diversi. 


« All'improvviso comparve un ufficiale e gridò Alles Auf! 
Tutti i cancelli si spalancarono contemporaneamente. Un boato si levò dalla folla che aspettava e che cominciò ad avanzare in massa. Correndo, inciampando e gridando attraversarono la zona recintata. Anche i cancelli della parte opposta erano aperti. Li oltrepassarono e l'Est incontrò l'Ovest! »

Ken Follett non si approccia a queste realtà in maniera eccessivamente fredda e distaccata, che più si addice ad un manuale di storia, anzi. Attraverso I Giorni dell'Eternità vengono analizzate le personalità più importanti ed influenti di quel periodo, percorrendone successi e sconfitte, virtù e debolezze fino ad abbracciarne il più fragile lato umano: dai fratelli Kennedy a Nixon e Bush, insieme a Martin Luther King passando poi per Cernenko e Gorbaciov fino ad arrivare a Papa Giovanni Paolo II. Personaggi storici che si intrecciano perfettamente con quelli inventati dalla penna di Follett; in un progredire di trame intricate e di intrecci che verranno dipanati con il progredire minuzioso ed incisivo della narrazione!
Attraverso le sue pagine, vengono riproposte, analizzate e tracciate tutte le battaglie portate avanti dai mutevoli protagonisti delle varie vicende storiche narrate; spinti dai propri principi, dagli incontrastati ideali, dai vividi sogni e dalle subentranti speranza che li hanno condotto sino ai posteri, come testimonianza storica diretta ed inconfutabile.

« La nostra generazione dovrà pentirsi non solo per le parole e le azioni cariche di odio dei malvagi, ma anche per lo spaventoso silenzio dei buoni.. »

Dalla segregazione razziale al Muro di Berlino fino alla estenuante lotta del Comunismo. 
Un incontro di ideologie profondamente diverse, ma accomunate da una battaglia comune, spregiudicata e costante condotta dai singoli esponenti, più o meno conosciuti.
I Giorni dell'Eternità è un libro che - a dispetto della sua consistenza numerica di pagine - non annoia mai, anzi, si presenta come un libro capace di catturare il lettore attraverso i suoi scandali, i suoi segreti ed i suoi inevitabili, quanto sorprendenti colpi di scena.
Follett proprio attraverso questa trilogia - e soprattutto grazie a questo suo ultimo capitolo - è riuscito a fare quello in cui la scuola è mancata. Appassionare. Coinvolgere. Presentare la storia contemporanea, quella più bistrattata, con la giusta dose di gusto e movimento, ma senza mai esagerare, consegnando al lettore un trattato storico vivo ed emozionante. 

Perchè desidero consigliarvi questo libro e, di conseguenza, l'intera trilogia?
Perchè Follett non delude. Perchè si presentano come libri essenzialmente perfetti per chi voglia approfondire o conoscere avvenimenti propri della nostra storia moderna e contemporanea; realtà e conseguenze che, ancora oggi, si riflettono sulla nostra quotidianità; rendendosi,poi, effettivamente conto di come le lotte portate avanti in quegli anni si ripropongano ancora oggi, magari attraverso mezzi e personalità diverse, ma con la stessa preoccupante incisività e prepotenza.
Perchè, sostanzialmente, dalla storia non finiremo mai di imparare! 

Ed in queste poche parole, spero di aver trasmesso a voi, Lettori, quanto provato durante la lettura di questo romanzo storico, ulteriore perla di uno scrittore che non finirà mai di stupire! 
Ora la parola a voi: avete letto la Century Trilogy? 
Cosa ne pensate? Siete curiosi di intraprendere questo viaggio?
Lasciatemi le vostre considerazioni o critiche a riguardo nei commenti..
Cristina

1 commento

  1. Ciao, sono una tua nuova lettrice. Sto scoprendo tanti blog libreschi, una vera meraviglia per chi, come me, nella vita reale è considerata una mosca bianca perché avida lettrice. Ho sempre amato Ken Follett, ho letto praticamente tutto. Ma questa tirologia mi manca. So già che se comincio non la smetterò più...solo lui riesce a tenervi avvinta alle pagine senza annoiarmi nemmeno un secondo. Ricordo solo qualche libro un pò sotto tono, ma nel complesso è una garanzia.

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top