Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

RECENSIONE FLASH : I Due Volti di Nuova Delhi di Annarita Tranfici

I Due Volti di Nuova Delhi è un breve racconto scritto dalla penna matura, forte ed incisiva di Annarita Tranfici che ha lasciato dentro di me molte più emozioni di quanto molti romanzi sono stati capaci di fare. 
Il primo volto che ci viene presentato è quello dell'amore più puro, rispettoso, sensibile e silenzioso che lega due anime legate da un invisibile filo rosso tra Kiran e Kajal. Un amore fatto di ben poche parole, ma sostituito da sguardi, pensieri ed emozioni accomunati dal profondo desiderio di vivere quei preziosi attimi alla luce del sole. Il secondo volto rappresenta la parte più oscura, sporca e deprecabile dell'essere umano: un volto capace solo di esprimere la più crudele violenza e vile usurpazione, quello stesso volto che non conoscerà mai l'amore, quel vivido sentimento che porta avanti il mondo da secoli, che gli sarà sempre precluso perchè dentro di lui non vive la speranza, il desiderio o una luce particolare che possa illuminare anche le notti più buie, no!, il suo cuore conosce solo la viltà, il risentimento, l'invidia e la becera gelosia che lo conduce ad usare la forza per ottenere quello che non potrai mai raggiungere!
Storia: 4 | Personaggi: 3 | Stile: 4 | Copertina: 2

« Una storia la cui dolcezza si perde in un pomeriggio amaro che svela i volti di una Nuova Delhi con due anime; un lembo di terra in cui la sacralità confina con la perversione, in cui la moralità e l'amoralità conoscono le stesse albe e gli stessi tramonti.. »

Il racconto di Annarita è stato per me un viaggio completo attraverso le emozioni più diverse e contrastanti che, per la sua brevità, si è rivelato come un pugno scagliato improvvisamente in pieno stomaco che ti impedisce quasi di pensare, riflettere, parlare. 
In un tempo pari ad un vivace battito di ciglia, si passa dall'amore appena sbocciato tra due giovani che inducono sentimenti di perfetta tenerezza all'odio più vile ed incomprensibile che conduce un essere umano a trasformarsi in un animale, privo di coscienza, ma condotto nelle sue azioni dal peggiore istinto, dal più vuoto senso di decenza umana! 
Emozioni che mi hanno portato alle lacrime, alla rabbia, alla voglia di urlare. 
Perchè, purtroppo, queste non sono realtà così lontane da noi. Ogni giorno, attorno al nostro quotidiano, sentiamo e leggiamo di uomini che svestono i panni dell'umana decenza ergendosi a giudici supremi e usando a loro personale piacimento la vita di altri esseri umani come fosse vecchi giocattoli da gettare via.
Ringrazio Annarita per avermi permesso di conoscere questo racconto e di entrare nel suo mondo fatto di poche parole, ma di emozioni incisive, intense che si rivelano capaci di risvegliare anche il cuore più chiuso e difficile da scalfire. 
Posso solo sperare, a questo punto, di leggere molto presto un suo romanzo perchè, di questo sono assolutamente certa, sarà capace di coinvolgere il lettore attraverso uno stile puro e semplice, privo di costruzioni ridondanti che appesantiscono inutilmente la narrazione e capace di condurre il lettore, passo dopo passo, in un crescete vortice di emozioni fino a bloccare in un vero e proprio vortice di parole da cui è impossibile scappare.

Lettori, potete leggere I Due Volti di Nuova Delhi acquistandone una copia nello store digitale di amazon! Come sempre, potete lasciarmi le vostre impressioni e considerazioni a riguardo nei commenti..
Cristina

2 commenti

  1. Bellissime parole :) Anche io ho amato questo racconto, il tema affrontato fa riflettere e regala intense emozioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono felice di aver centrato in pieno la questione di per sé attuale e molto delicata.

      Elimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top