Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

BOOKTAG #1 : I Miei Scrittori Preferiti

Chi non conosce INSTAGRAM alzi la mano! 
Per i pochissimi che non lo hanno fatto, una brevissima e doverosa spiegazione: Instagram non è altro che un luogo non ben precisato scelto da moltissimi social-addicted per condividere con il resto del mondo piccoli sprazzi di vita quotidiana.
E molte volte mi ritrovo a gironzolare senza meta tra tutte quelle foto, guidata da un improvviso senso di noia e nello specifico da una sana, umana e quantomai femminile curiosità.. perchè mi guardate così? A voi non capita mai? * e si va a nascondere in un angolino sperduto della blogosfera.. *


E proprio in uno di questi miei inusuali viaggi che mi sono imbattuto in un #booktag e mi sono detta: perchè non proporlo anche dalle mie parti?
Così, ferma ad osservare la mia libreria, ecco arrivare l'ispirazione : I MIEI SCRITTORI PREFERITI. Ed in un mondo fatto di meravigliose donne scrittrice del passato e del presente, il mio sguardo è caduto proprio sui libri scritti da un perfetto, intrigante ed assolutamente consapevole io maschile

1. John Ronald Reuel Tolkien : per me lui è il maestro; colui che mi ha fatto conoscere un genere, quello fantasy, che prima guardavo con ben poca curiosità e supponente indifferenza. Attraverso le sue opere, si diventa parte integrante di un viaggio meraviglioso, avventuroso e quanto mai indimenticabile; un viaggio che mi ha insegnato il vero valore dell'amicizia, del sacrificio e dei valori, quelli importanti, quelli che rimangono saldi ed immutabili nel cuore dell'uomo giusto, per tutta la vita! 
2. George Martin : conosciuto grazie alla serie TV Game of Thrones che mi ha appassionata per non dire ossessionata fin dai primissimi minuti; grazie a lui ho riscoperto il genere fantasy dopo anni e anni di attesa. Certo, un fantasy che si differenzia notevolmente da quello di Tolkien : più adulto, più contorto e decisamente più controverso; dove sesso, guerra e morte ne fanno da padrona, a volte anche troppo frequentemente, ma che riesce a catturare il lettore fin dalle prime pagine con un metodo linguistico diretto, crudo e quantomai efficace! Unica regola: non affezionatevi a nessun personaggio e quando dico nessuno, intendo proprio NESSUNO
3. Nicholas Sparks : prima di lui guardavo con diffidenza uomini che scrivevano d'amore; il rischio che fosse solo una grottesca imitazione era proprio dietro l'angolo! Invece, con il poeta dell'amore è stato un vero e proprio colpo di fulmine che ci ha legati indissolubilmente attraverso storie che narrano di sentimenti veri, reali e contrastati; un poeta che attraverso la scelta di parole semplici, dirette e mai stereotipate riesce a conquistare il cuore del suo lettore, senza mai lasciarlo andare.
4. Ken Follett : indubbiamente Follett presenta un stile linguistico più ricercato e molto attento ai particolari attraverso descrizioni minuziose e quantomai affini alla realtà storica che, molto spesso, è il punto focale della sua narrazione. Un autore che abbraccia le tematiche più differenti senza mai perdere spontaneità, credibilità ed assoluta convinzione.
5. Stephen King : anche io ho passato la mia fase oscura e decisamente dark che mi ha portato a leggere, per molti anni, nell'età adolescenziale, quasi esclusivamente romanzi di questo autore. Con alti e bassi che fanno comunque parte naturale della storia di uno scrittore così prolifico e decisamente osannato, King è quel tipo di autore che deve essere letto, entrando nella sua psiche e attraversando il suo mondo fatto di luci e ombre assolutamente irresistibili.
6. Khaled Hosseini : il mio colpo di fulmine più recente in campo letterario scoppiato per puro caso tra gli scaffali della mia libreria di fiducia. Un colpo di fulmine che si è trasformato, capitolo dopo capitolo, in un vero e proprio amore letterario. La bellezza di questo autore sta proprio nella forza con cui pone davanti ai nostri occhi realtà sociali e culturali a noi quasi sconosciuto o che, in alcuni casi, crediamo di conoscere, spinti da una supponente presunzione fatta di idee sbagliati e troppi sentito dire. Innamorarsi dei suoi romanzi è semplicemente inevitabile!


Ed ora la palla passa a voi: quali sono i vostri scrittori preferiti? 
Cosa ne pensate dei miei TOP6?
Lasciatemi le vostre impressioni nei commenti :)

Cristina

3 commenti

  1. Abbiamo senz'altro King e Hosseini in comune - anche se mi manca E l'eco rispose.
    Ho letto anche tanto di Sparks - quando i libri di mia mamma erano gli unici disponibili, in casa - e nonostante pensi che scriva sempre le stesse storie non nego che gli si vuole bene. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco cosa intendi. E te lo dice una che non ama particolarmente i romanzi d'amore e portatori sani di zucchero e miele. Ma lui mi ha conquistata con ' Le pagine della nostra vita ' e, come scritto, è stato un colpo di fulmine inevitabile..

      Elimina
  2. Questa nuova rubrica mi piace *-* mi sa che farò qualcosa di simile!!
    Di Tolkien e di Martin ho letto soltanto un libro, perciò non posso dire che siano miei autori preferiti xD di Tolkien ho letto La compagnia dell'anello, ma ho intenzione di continuare la trilogia. Di Martin invece ho letto il primo volume de Il trono di spade ed ho già pronti i seguiti *-*
    Degli altri autori non ho mai letto nulla, ma ho Misery in libreria che aspetta solo di esser letto ^^

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top