Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

SCRITTORI EMERGENTI #14 : I Dissidenti di Sara Zelda Mazzini

Buongiorno Lettori. 
Dopo quasi un mese di pausa dalla rubrica ( tra impegni quotidiani, imprevisti universitari e punti fastidiosi sulla schiena che mi hanno tenuta lontana da questi meravigliosi lidi.. ) torno da voi per presentarvi un romanzo emergente che l'autrice mi ha fatto conoscere scrivendomi, qualche settimana fa, nella mia casella di posta. Quello che mi ha attratto praticamente da subito, lo devo ammettere e non dovrebbe stupirvi troppo, è stata la copertina: forte ed imponente, con colori caldi ed accesi che inevitabilmente colpiscono le corde giuste dell'animo e della mente di un lettore curioso ed istintivo! 
Così, guidata dal mio solito istinto, avevo risposto a Sara che avrei letto il suo romanzo con estremo piacere ( e qui prometto che lo farò quanto prima! ), ma non essendo riuscita a farlo nell'immediato, desidero comunque presentarvi I Dissidenti, libro che posso scommetterci! non vi lascerà indifferenti.. fatemi sapere :)

« Cosa faresti se un giorno scoprissi che i ricordi che hai non sono tuoi? »

LINK ACQUISTO
In un presente parallelo il mondo che conosciamo è agitato da una guerra tanto invisibile quanto spietata.
Madena, detta Mad, è una giovane donna che vive sospesa tra la ricerca di risposte a continue e pressanti domande e i bisogni di una famiglia ingombrante, composta dalla madre, la zia ed il fratellino di sei anni.
E' un'era di anticonformismo a tutti i costi, in cui il nemico da combattere si identifica inevitabilmente con una comunità di individui ordinari che vive secondo valori tradizionali come il lavoro manuale e rifiutando la celebrità.
La ricerca di Mad la condurrà tra le rovina di un vecchio manicomio, da cui i Dissidenti si oppongono allo spirito del tempo con le loro stesse vite.
Ma il destino ha già installato in questo luogo anche un oscuro personaggio e l'inevitabile approfondirsi del rapporto con Mad farà emergere incubi ancestrali dal fondo della loro coscienza, portando alla luce un antico mistero!

In un'intervista rilasciata a volterracity.com « A differenza dei romanzi fantasy tradizionali che sono per definizione ambientati in una terra immaginaria durante il medioevo, quelli contemporanei spostano l'azione fantastica ai nostri tempo e sono spesso ambientati in America.. Ci sono ottimi distopici ambientati in Germania per via del suo terribile passa recente.. Con questo mio lavoro ho voluto rovesciare la tendenza. Volevo un fantasy che fosse tutto italiano e che corresse lungo una grande direttrice dal sud fino al nord del nostro territorio! » 

Una scelta sicuramente interessante, coraggiosa e originale.
Sono curiosa di scoprire come un distopico possa trovare il suo ambiente naturale nella nostra travagliata, complicata e sempre bellissimo Italia.
Lettori, cosa ne pensate? Avete avuto l'occasione di leggere il romanzo?
Lasciatemi le vostre prime impressioni nei commenti..
Cristina

2 commenti

  1. Sicuramente ha una copertina molto bella *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E le copertine stanno diventando sempre più la mia rovina :)

      Elimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top