Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

RECENSIONE : Per Dieci Minuti di Chiara Gamberale

Buongiorno Lettori. 
Avete già partecipato al giveaway di Violet? QUI tutte le informazioni per l'estrazione, non perdete questa bella occasione di ricevere a casa una copia autografata :)
Ma senza troppi indugi, vi lascio alla nuova recensione fresca fresca di battitura del romanzo di Chiara Gamberale « Per Dieci Minuti » con tutte le mie impressioni e reazioni a caldo.
Aspetto anche le vostre..

Casa Editrice : Feltrinelli
Prezzo : 16.00 | Pagine : 187
I dieci minuti che ogni giorno dedichi a te. 
Dieci minuti, tutti i giorni, per un mese. 
Il tempo necessario per fare qualcosa di nuovo, qualcosa che non hai mai fatto prima!
Dieci minuti per lasciarsi alle spalle tutto, per cercare di non accorgersi che tutto ciò che avevi non è più tuo, che non sei più ciò che eri, che la vita come la conoscevi non sarà più la stessa.
Dieci minuti al giorno per riuscire a guardare avanti.. 

« In effetti il meglio della vita sta in tutte quelle esperienze interessanti che ancora ci aspettano: con il gioco dei dieci minuti lo sto imparando! 
Dunque sta nei libri che tutti hanno letto, ma che, per qualche imprecisato motivo, noi ancora no..  »

Storia: 3 | Personaggi: 4 | Stile: 3 | Copertina: 4

Libro che non ho scelto nè acquistato, ma che è stato regalato a mia madre da alcune colleghe di lavoro e che è naturalmente passato tra le mani della sottoscritta! 
« Fammi sapere di cosa parla.. » le parole di mia madre.
E dopo averlo ricevuto ad inizio anno, iniziato ed abbandonato per qualche mese, finalmente ripreso in mano qualche giorno fa, sono pronta a rispondere alla richiesta..

Premettendo che Per Dieci Minuti presenta un contenuto propriamente biografico e che, da un diario trito e ritrito, non si può nemmeno pretendere più di tanto, leggendo questo romanzo mi sono ritrovata in uno di quei ( per fortuna! ) rarissimi casi in cui mi sono approcciata ad un libro nella più totale e preoccupante apatia. 
L'idea di base scelta dalla Gamberale era indubbiamente molto interessante ed originale, quasi
terapeutica oserei dire, ma lo sviluppo della stessa, a mio personale avviso, proprio non ha funzionato.

« Si diventa così sordi, quando la paura di perdersi supera la voglia di trattenersi.. »

In alcune sue parti lo stile sembrava perdere la sua incisività e ritmica naturale, appesantito da inutili ed evitabili ripetizioni, e le parole, d'altro canto, sembravano quasi messe lì per caso, in una maniera veloce e tirata via, come guidate dalla fretta e frenesia di passare al capitolo successivo. Questi gli aspetti negativi che mi hanno fatto storcere il naso, ma, come precisato all'inizio della recensione, fortunatamente accompagnati da vari aspetti positivi. 
Per Dieci Minuti ruota attorno alla necessità di cambiamento provato e testimoniato da Chiara dopo essere stata silente testimone di decisioni e cambiamenti che si sono abbattuti nella sua vita come un impetuoso mare in tempesta. Un cambiamento non facile ottenere e raggiungere se tutta la tua vita ruotava attorno ad un unico luogo e ad un'unica fondamentale persona che, senza troppi timori ed umani ripensamenti, decide che tu non sei più abbastanza, che quella vita non è più sua e ti abbandona lì, inerte, dall'oggi al domani. 

Questa è la lotta di Chiara. Una lotta che si esprime in un gioco che, una volta fatti i conti con la realtà della nuova ed obbligata vita, rappresenta una vera e propria corsa ad ostacoli fatta di piccoli traguardi giornalieri nell'arco di un mese: dedicare quotidianamente 10 minuti a qualcosa che mai aveva provato, tentato, gustato, assaporato e vissuto prima nei suoi 36 anni di vita!
Ed il cambiamento avviene. Lento e misurato; difficile e complicato; con quel piccolo sprazzo di nostalgia per il passato, ma anche tanto desiderio di vivere e vedere il futuro!

« Ci sono persone che non dobbiamo sforzarci di accogliere: sono già entrate nella nostra vita mentre noi non cene rendevamo conto. Mentre a chissà cos'altro stavamo pensando.. 
E allo stesso modo, ci sono persone che non dobbiamo sforzarci di allontanare. Di fatto sono già fuori. Anche loro, sono uscite mentre non ce ne rendevamo conto.. »

Una trama d'impatto che presenta l'attraente potenzialità di lasciare spazio a diversi spunti di riflessione. Un romanzo che, forse, ha perso molto della sua forza proprio per la decisione di trasportare questa esperienza sotto forma di diario personale.
Lettori, cosa ne pensate? Avete letto questo romanzo?
Lasciatemi le vostre impressioni nei commenti..

Cristina

2 commenti

  1. Rilassantissimo e positivo.
    Mi era piaciuto molto :)

    RispondiElimina
  2. L'ho letto qualche tempo fa e l'idea mi era piaciuta molto! Lo stile di scrittura non mi ha convinta del tutto, ma è stata comunque una bella lettura ^^

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top