Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

IN MY MAILBOX #3

Dopo l'ansia da preparativi per allestire il primo giveaway del Blog - grazie di cuore per il vostro entusiasmo, state partecipando in tanti ed è meraviglioso! - e qualche piccolo imprevisto della vita reale, torno da voi per aggiornarvi sugli ultimi arrivi nella mia libreria!
Ma vediamo un po' nel dettaglio.
Finchè sarò tua figlia è un gentile omaggio della casa editrice Garzanti; libro che ha attirato la mia attenzione sin dalla sua uscita e con ottime recensione sia tra i professionisti del settore che tra noi meravigliosi blogger!
Di Una Stanza Piena di  Gente vi avevo parlato qualche tempo fa nella rubrica Meet The Book #5 ed era già ben chiara la mia voglia di leggere e buttarmi in questo romanzo che presenta tutte le carte in regola per stupire e magnetizzare il lettore - e magari per far vincere quella benedetta statuetta al mio Leo *_* . L'Ombra del Silenzio è, invece, il mio ultimo arrivo in libreria a seguito di una vicenda non propriamente fortunata che avevo palesato nella pagina facebook e che, fortunatamente, si è risolta nel miglior modo possibile. Ed infine la Trilogia del Ritorno, la mia attuale lettura in corso che mi è stata consigliata da una persona di assoluta fiducia e che si adattava perfettamente ad essere spuntata nella mia Reading Challenge. Meglio di così?

Prezzo : 16.40€ | Pagine : 420
OMAGGIO CE.
Il cielo è immenso sopra di lei ed è così blu da fare male. Janie stringe gli occhi per non rimanere accecata. Non è più abituata a tutta quella luce. Janie ha ventotto anni, ma gli ultimi dieci li ha trascorso in prigione, in cella di isolamento. Proprio lei, bella ragazza ricca di Beverly Hills, viziata reginetta del liceo. Accusata di aver ucciso sua madre Marion, una donna esigente con cui non aveva un bel rapporto. Perchè Janie era un'adolescente ribelle e contestatrice e sua madre non faceva nulla per nascondere la delusione di non avere una figlia perfetta. Tutte le prove erano contro di lei. Dopo l'ennesima notte di baldoria, era stata trovata priva di sensi accanto al cadavere della madre. Le mani sporche di sangue e le sue impronte dappertutto. Incapace di raccontare cosa fosse successo. Ma Janie ha sempre saputo di essere innocente. Ricorda poco di quella notte, lo shock le ha confuso la mente, ma sa di aver sentito la madre avere un alterco con uno sconosciuto e rammento un nome, Adelina. E adesso che il suo avvocato è riuscito a farla uscire di prigione, Janie non ha dubbi. Deve scoprire cosa è successo, deve dimostrare di non essere colpevole.


Prezzo : 16.15€ | Pagine : 541
Il 27 ottobre 1977, la polizia di Columbus arresta il ventiduenne Billy Milligan con l'accusa di aver rapito, violentato e rapinato tre studentesse universitarie. Contro di lui ci sono prove schiaccianti. Ma durante la perizia psichiatrica richiesta dalla difesa, emerge una verità sconcertante: Billy soffre di un gravissimo disturbo dissociativo dell'identità. Nella sua mente vivono ben 10 personalità distinte, che interagiscono tra loro, prendono di volta in volta il sopravvento e spingono Billy a comportarsi in maniera imprevedibile. Nel  corso del processo si manifestano il gelido Arthur, 22 anni, che legge e scrive arabo; il timoroso Danny, 14 anni, che dipinge solo nature morte; il violento Ragen, 23 anni, jugoslavo che parla serbo-croato ed è un esperto di karatè; la sensibilissima Christene, 3 anni, che sa scrivere e disegnare, ma soffre di dislessia, e poi Alien, Tommy, David, Adalana e Christopher. Così, per la prima volta nella storia giudiziaria americana, il tribunale emette una sentenza di non colpevolezza per infermità mentale. Tuttavia Billy rimane un rebus irrisolto fino a quando, durante il ricovero in un istituto specializzato, non affiorano altre 14 identità autonome, tra cui spicca Il Maestro, la sintesi della vita e dei ricordi di tutti i 23 alter ego.


Prezzo : 1.90€ | Pagine : 560
1961. E' una splendida giornata d'estate e la famiglia della sedicenne Laurel è in partenza per un picnic sulle rive del fiume che scorre vicino alla sua fattoria, nel Suffolk. Mentre tutti sono indaffarati nei preparativi, la ragazza si rifugia nella casa sull'albero della sua infanzia ed inizia a sognare. Sogna di Billy, il ragazzo che le fa battere il cuore e di trasferirsi a Londra dove è sicura che la aspetti un futuro straordinario. Ma prima che il sole tramonti su quel pomeriggio idilliaco, Laurel assiste, non vista, ad un crimine terribile. Un segreto che custodirà per anni e anni. 2011. Come aveva spesso fantasticato, Laurel diventa un'attrice famosa e amatissima. Nemmeno il successo, però, ha potuto dissipare le ombre lunghe di quel passato lontano. Ossessionata dagli oscuri ricordi di ciò che accadde cinquant'anni prima, Laurel ritorna alla casa del Suffolk per ricomporre i frammenti di una storia rimasta sepolta troppo tempo. La storia di un uomo e due donne, cominciata per caso nella Londra semidistrutta dalle bombe della Seconda Guerra Mondiale. Una storia di passioni fatali che segnerà tragicamente i destini di quei tre giovani tanto diversi eppure uniti da un indicibile mistero. Quello che solo Laurel, testimone innocente di un delitto nell'estate della sua adolescenza, è in grado di svelare..

Prezzo : 5.90€ | Pagine : 222
IN LETTURA.
Mi sentivo prima tedesco, poi ebreo. In questa frase, più ancora che nel tema sconvolgente dell'Olocausto, è racchiuso il fascino dei tre romanzi di Fred Uhlman che nascono dalla tragedia di chi, disperatamente innamorato della Germania e della sua cultura, se ne vide nel 1933 allontanato in nome di una motivazione aberrante come quella razziale. In L'amico ritrovato questa lacerazione coincide con la fine di una fortissima amicizia fiorita al liceo di Stoccarda tra due adolescenti: l'ebreo Hans Schwarz, figlio di ricchi borghesi, e il nobile Konradin von Hohenfels. Il nazismo travolge questo legame con la forza di un contagio che sembra colpire anche l'amico prediletto e condurlo al tradimento. La smentita verrà solo trent'anni dopo, dall'ultima lettera scritta ad Hans da Konradin, prossimo ad essere giustiziato per aver preso parte alla congiura contro Hitler. Ma per Uhlman quanto è avvenuto non può essere archiviato nel segno consolatorio di un'amicizia adolescenziale ed è forse proprio questa la chiave dell'intera Trilogia: il confronto, nella Germania opulenta del dopoguerra, fra l'ebreo emigrato Simon Elsas e i suoi vecchi compagni di scuola non garantirà la riconciliazione, ma la reciproca incomprensione, la colpevole dimenticanza del passato.

Cosa ne pensate, Lettori? 
Li avete letti? Quale ha catturato la vostra attenzione?

Cristina

9 commenti

  1. Finché sarò tua figlia ottima scelta! *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e credo proprio che sarà la mia prossima lettura! *w*

      Elimina
  2. L'amico ritrovato mi piacerebbe leggerlo, ma non so se ne avrei il coraggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la storia di un'amicizia ed è bellissimo!

      Elimina
  3. Finché sarò tua figlia mi ispira da morire!!*-* attendo il tuo parere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhh, ma grazie *_* ispira tantissimo anche a me e stasera si inizia!

      Elimina
  4. L'amico ritrovato mi è piaciuto molto :)
    Invece vorrei leggere di Kate Morton "Il giardino dei segreti" (o una cosa del genere xD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro la Morton ed Il giardino dei segreti è stata la mia seconda lettura dopo Una lontana follia.. forse sarà protagonista della rubrica #adottaunlibro :)

      Elimina
  5. Invece a me ispira tantissimo "Una Stanza Piena di Gente" *O* E incrociamo le dita per Leo già da ora! XD

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top