Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

MEET THE BOOK #8 : Legami di Sangue di Diana Gabaldon

Ed il fine settimana è arrivato portando giustamente con sè pioggia, fredda e deliziose nuvole grigie che non fanno presagire nulla di buono; per me, poi, il tutto potrebbe essere tradotto come un vero e proprio cataclisma misto ad ansia estrema per esame universitario imminente ( paaaaaanic! ) #mainagioia insomma!
E se il freddo fuori non ci da' tregua in questo articolo troverete tutto il calore necessario a scaldare ogni fibra del vostro corpo.
Fidatevi, James Alexander Malcom Mackenzie Fraser è una garanzia :)

IN LIBRERIA.
Claire Fraser, l'affascinante viaggiatrice nel tempo protagonista della serie Outlander, si è ormai abituata alla vita dell'America nel Settecento e assiste con animo consapevole ai rivolgimenti ce porteranno alla nascita degli Stati Uniti, anche se, nel 1778, agli occhi dei contemporanei, la situazione è ancora incerta. Washington ha costretto gli inglesi ad abbandonare Philadelphia e incomincia a profilarsi l'indipendenza delle colonie, ma l'elemento veramente rivoluzionario nella vita di Claire è il ritorno dell'adorato marito Jamie, dato per morto, il quale scopre che Claire si è nel frattempo risposata con Lord John Grey, il suo più caro amico..
Intanto nella Scozia del Ventesimo secolo, la figlia di Claire, Brianna, è disperata perchè il primogenito Jem è stato rapito da un individuo determinato a scoprire il mistero del cerchio di pietre che fa viaggiare nel tempo. Il marito Roger si avventura nel passato alla disperata ricerca di Jem, senza sospettare che il bambino è più vicino nel tempo di quanto creda..

Legami di sangue ( 14° romanzo della serie Outlander nelle librerie italiane dal prossimo 28 Maggio ) è diventato un bestseller in tempo record: uscito contemporaneamente in America e in Canada in una settimana si è posizionato al primo posto della classifica del New York Times e del Globe and Mail.

« Con la serie Outlander, Diana Gabaldon ha creato un insieme di personaggi meravigliosi, una trama che non ti lascia un attimo di respiro 
e che è in equilibrio fra storia, avventura ed amore... »

Diana Gabaldon è nata in Arizona nel 1952. Si è laureata in zoologia, ha un master in biologia marina e un PhD in ecologia e per anni ha insegnato nel dipartimento di Scienze ambientali dell'Arizona State Unversity. Nel 1991 ha pubblicato il suo primo romanzo dando vita alla serie Outlander, primo capitolo di una saga appassionante tradotta in oltre 20 lingue. I suoi libri hanno venduto oltre 25 milioni di copie in tutto il mondo. 


La serie è diventata una serie televisiva di successo trasmessa dal canale Starz ed in onda in Italia su Fox Life. 

Grazie all'indubitabile bravura e naturale credibilità di Caitriona Balfe nel ruolo di Claire e della perfezione scozzese di Sam Heughan nei panni ( o forse dovrei dire nel kilt? ) del coraggioso, fedele, bellissimo, impavido e meraviglioso Jamie Fraser, dopo tanti anni di attesa possiamo godere di questa travolgente storia d'amore con i nostri stessi occhi. 
Personalmente, mi sono immersa nella lettura di questa saga ( di proporzioni quasi bibliche se consideriamo il numero di romanzi che, con mio assoluto stupore, supera il caro e vecchio, a tratti profetico, George Martin.. ) dopo aver visto la prima puntata della serie televisiva e, siamo oneste fino in fondo!, dopo aver a lungo sospirato alla visione di un perfetto cavaliere in gonnella come non mi capitava dai tempi di Roux in Chocolat.. e per me Johnny Depp rappresenta l'incarnazione umana dell'assoluta perfezione! Tralasciando le mie debolezze, quello che viene costruito da Ronald D. Moore, sotto l'accurata ed attenta supervisione della Gabaldon, è una perfetta trasposizione televisiva di ogni emozione e parola non detta, di ogni ostilità e paura, di ogni sofferenza ed ostilità che, ancor più incredibilmente, riesce a colpire lo spettatore con inaspettata energia, come un pugno in pieno stomaco, rispetto alla sua versione cartacea!
Il cast scelto va ben oltre ogni più rosea aspettativa: ogni attore riesce ad immergersi perfettamente nel proprio ruolo ed in una realtà storica, sociale e culturale così diversa e lontana.
Vogliamo parlare dell'odiato Jonathan Woverton Randall ' Jack Black '? 
Ogni personaggio che ci ha affascinato nel bene e nel male attraverso le pagine e le parole scritte dalla Gabaldon emerge e prende vita in un vero proprio tributo ad una delle storie d'amore più belle ed affascinanti degli ultimi anni e ad una Scozia magica e ricca di mistero che esalta un background semplicemente mozzafiato.


Vi ho convinti? Seguite la serie televisiva o avete letto i libri?
Anche voi, come la sottoscritta, vorreste ardentemente prendere il posto della Sassenach più fortunata del mondo letterario e non? 
Cristina

4 commenti

  1. La seconda metà di stagione mi sta lasciando un po' perplessa. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. capisco cosa intendi, ho avuto la stessa impressione leggendo alcuni capitoli del libro.. ma non aggiungo altro ;)

      Elimina
    2. Sì, anche quando lessi il romanzo: mi ha dato la stessa sensazione.
      Però, forse, preferisco il libro per quanto riguarda questa parte di storia. :)

      Elimina
  2. io con la lettura non mi cimento proprio....troppi libri....fossero 3 ci proverei ma...14???? no no no per carità....e per quanto riguarda la serie....tranne la sigla e Sam xD tutto il resto mi annoia terribilmente -.-"

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top