Recensioni

Recensioni
Recensioni

Consigli di lettura

Consigli di lettura
Consigli di lettura

Blogtour

Blogtour
Blogtour

ADOTTA UN LIBRO #6 : Il Cavaliere d'Inverno di Paullina Simons

Buongiorno Lettori.
Da lettrice seriale di saghe di cui sono, senza troppi giri di parole, pericolosamente dipendente, oggi voglio presentarmi il primo libro di una saga che mi ha fatto innamorare, sospirare ed emozionare pagina dopo pagina..

Casa Editrice : BUR Rizzoli
Prezzo : 10.90€
Pagine : 697
Leningrado, estate 1941.
Tatiana e Dasha sono sorelle e condividono tutto, perfino il letto, nella casa affollata dove vivono con i genitori.
Una mattina il loro risveglio è particolarmente agitato: Dasha ha un nuovo innamorato e non vede l'ora di raccontare tutto a Tatiana. Ma un annuncio alla radio manda di colpo in pezzi la loro serenità: il generale Molotov sta comunicando che la Germania ha invaso la Russia. E' la guerra.
Uscita per fare scorte di cibo, Tatiana incontra Alexander, giovane ufficiale dell'Armata Rossa e tra loro si scatena un'attrazione irresistibile. Ancora non sanno che quell'amore è proibito per entrambi e potrebbe distruggere per sempre ciò che hanno di più caro. Mentre un implacabile inverno e l'assedio nazista stringono la città in una morsa micidiale, riducendola allo stremo, la dolce Tatiana e il valoroso Alexander troveranno nel legame segreto che li unisce la forza per affrontare avversità e sacrifici.Con la speranza di un futuro migliore!

« Una grande storia d'amore che si legge tutta d'un fiato. Ci si commuove, ci si arrabbia e poi si applaude.. »


Dire che ho amato questo libro, credetemi, è un puro eufemismo.
Restarne indifferenti è assolutamente impossibile. E' un romanzo che presenta tutte le carte giuste per poter essere catalogato come perfetto : con la giusta suspance e mistero, con tradimenti, amori travagliati e brucianti passioni, invidie e gelosie, paure e timori, lotte e sacrifici!
Almeno in alcuni tratti, mi ha ricordato il classico romanzo russo; imperniato da una certa lentezza ed estrema attenzione ai dettagli nel descrivere ogni spazio, ogni ambiente, ogni più piccolo particolare che circonda i protagonisti.
Come è altrettanto palese la bravura e l'intelligenza della Simons nel trovare, costruire ed intrecciare protagonisti così vicini e reali: come si può non immedesimarsi nella giovane ed ingenua Tatiana?

" Usi la tua divisa come una corazza, così non sei tenuto a dirmi nulla. Ma quando facciamo l'amore, abbandoni tutte le difese. Se io fossi veramente forte, ti farei delle domande in quei momenti, così riuscirei ad ottenere risposte. Il fatto è che io.. non sono forte, mi sento indifesa davanti a te. Ho paura di vedere la verità, di vedere il tuo dolore. Ho paura che tu mi dica addio, che mi abbandoni perchè pensi che io non sia grado di capirti.. " 

Come non innamorarsi del premuroso, misterioso ed affascinante Alexander Belov?

" Ho trovato il vero amore sulle rive del Kama. " 
" Io l'ho trovato in via Saltjkova-Scedrina, mentre mangiavo il gelato seduta su una panchina. "
" Non mi hai trovato. Non mi stavi neanche cercando. Sono io che ti ho trovata. " 
" Tu mi.. stavi cercando? "
" Da una vita! " 


Personaggi complessi, controversi e deprecabili come Dimitri : arrogante, presuntuoso, supponente, feroce, violento, privo di coraggio, capace di occuparsi solo di sè stesso, dei suoi desideri e della sua personale sopravvivenza! Inevitabile provare rabbia, odio e rancore.. emozioni, seppur opposti a quelli provati per i due protagonisti, che sono assolutamente vitali e necessari in un romanzo così passionale, vero e, perdonatemi il termine, di pancia.
Il Cavaliere d'Inverno è capace di tenere il lettore con il fiato sospeso, letteralmente!
Un romanzo che nelle sue sprezzanti, lineari e precise descrizioni riesce a farti provare sulla pelle il freddo di Leningrado, la pace di Lazarevo, la bramosia di un amore così atteso ed agognato, il sacrificio di amare troppo una persona fino a procurarle dolore, la paura di perdere, la voglia di ritrovarsi.. nonostante tutto!

Avete letto il libro? Cosa ne pensate?
Fatemi sapere la vostra opinione nei commenti..
Cristina

3 commenti

  1. ❤️❤️❤️ Ho amato alla follia questo libro. Sarà stata l'età, l'ho letto quando avevo circa 16 anni, ma mi ha proprio fatta sognare. Ed è uno di quei libri che fanno parte della
    Categoria 'ogni tanto ti rileggo'

    RispondiElimina
  2. Ho amato questo libro quanto ho odiato il secondo xD
    scherzi a parte...veramente molto bello.....il secondo invece mi ha fatto dannare non poco....il terzo è ancora là che aspetta...

    RispondiElimina
  3. Ciao! Ho scoperto da qualche minuto il tuo blog ^^ Sto leggendo proprio in questi giorni Il Cavaliere d'inverno e non mi aspettavo che mi prendesse così tanto. Ieri e oggi (almeno per ora, ma faccio ancora in tempo) ho messo in pausa la lettura perché non so se ho la forza di sopportarne la fine. Speciale :3

    RispondiElimina

Leggere in Silenzio vive attraverso i vostri commenti e condivisioni: lasciate un segno del vostro passaggio!
Se vi piace quello che avete incontrato in queste pagine, diventate Lettori Fissi.
Grazie per il vostro sostegno.

Powered by Blogger.
Back to Top